Editing VIDEO Cyberlink Power


Una produzione diversificata di applicativi in ambito multimediale, indirizzati a varie fasce di mercato, è uno dei punti di forza della taiwanese Cyberlink. Si rivolge a tutti coloro che posseggono una digicam o una videocamera DV e desiderano realizzare dei supporti ottici
compatibili con i pc e i lettori DVD.


L’idea alla base di Power Producer è quella di offrire un’interfaccia molto lineare che, in una sorta di wizard unico, guida l’utente nelle tre fasi della realizzazione di un disco ottico. Il primo passo consiste nella scelta del tipo di supporto, quindi DVD, VCD, SVCD o miniDVD a cui corrispondono una serie di parametri di codifica del video (Mpeg-1 o 2 e risoluzione). Spetta, invece, all’utente la decisione circa lo standard (PAL o NTSC) e la qualità della compressione da adottare. Al termine di questa operazione, Power Producer passa alla fase di cattura dei filmati, gestita tramite una schermata dedicata.

Qui è possibile caricare dei video o delle immagini da disco rigido, oppure avviare l’acquisizione da tutte quelle schede e periferiche per le quali è installato un driver che rende disponibile la cattura video come, per esempio, DV, TV e input video analogico. La finestra di anteprima aiuta nella scelta del punto di inizio e di fine di ogni acquisizione e il filmato compare sotto forma di miniatura nella parte inferiore dello schermo. La fase successiva coincide con la produzione vera e propria dove si accede ai singoli filmati per definire il punto di inizio e di fine o per tagliare un video in più spezzoni.



Sempre da quest’area è possibile applicare filtri alle immagini per ottenere degli effetti speciali come, per esempio, colorare, incorniciare o mettere in rilievo. La sequenza video deriva dall’ ordine in cui sono stati catturati o spostati i filmati all’ interno della sceneggiatura (l’area in basso con le miniature) e dal posizionamento di nuovi clip creati in fase di editing.

NAVIGAZIONE A MENU
La parte grafica dei menu di navigazione è suddivisa in tre elementi: lo sfondo, i pulsanti e le cornici delle miniature dei capitoli.
Per ciascun elemento è possibile scegliere fra i modelli presenti nella libreria che il programma crea durante l’installazione, oppure importare dei file propri. Ogni menu prevede anche la presenza di audio di sottofondo che si ripete in loop, ossia senza interruzione finché l’utente non sceglie un capitolo o passa alla pagina successiva. In corrispondenza di ogni miniatura è presente un testo che può essere cambiato a piacere, come il titolo visualizzato nella parte alta della finestra. Conclusa questa fase di definizione e realizzazione della struttura dei menu e dei capitoli, il passo successivo riguarda l’ anteprima che consente di verificare concretamente il corretto avvio del CD in un player DVD o in un lettore CD-ROM. Un telecomando virtuale permette di navigare fra schermate e video, per verificare che tutto funzioni.
A questo punto si approda alla fase finale: la masterizzazione. Power Producer supporta direttamente i principali masterizzatori CD-R/RW, DVD-R/RW e DVD+R/RW e consente anche di scrivere su disco fisso un’immagine o una cartella con la struttura per DVD. Da questa schermata l’utente può anche scegliere un filmato da visualizzare appena il supporto è inserito nel lettore, prima della schermata di menu.

Per tutte le fasi che precedono la masterizzazione è previsto un pulsante speciale, il QUICK BURN, che permette di saltare tutti i passaggi successivi per arrivare direttamente alla masterizzazione, lasciando tutte le varie impostazioni sui valori assegnati di default dal programma.
Power Producer fa esattamente quello che promette, mantenendo il livello di difficoltà al minimo. Le opzioni disponibili non sono molte, ma non c’è il rischio di perdersi fra parametri e impostazioni.