Applicazione procedura guidata per realizzare un catalogo in Access


Realizzare un’applicazione in Access, come può essere un catalogo prodotti, richiede conoscenze che spaziano dalla creazione di tabelle con relative relazioni, query e maschere, passando da routine in Visual Basic.  L’applicazione realizzata si presenta con un menu che riassume le funzionalità incluse: consultazione del catalogo con le relative informazioni sui prodotti, sistemi di ricerca per categorie e per marche con aggiornamento automatico dei prezzi, inserimento di articoli e immagini collegate e report per categoria e marca.

RELAZIONI NECESSARIE
Access è un database  che vive sulle relazioni, dove tutte le informazioni distribuite su più tabelle collegate tra loro. La creazione di relazioni  tra dati di più tabelle si riduce a una semplice operazione di trascinamento di un campo su quello di destinazione. Esistono  più tipologie di relazioni. L’esempio si focalizza sulle relazioni UNO-A-MOLTI, dove un record di una tabella A può avere molti record corrispondenti nella tabella B, ma un  record della tabella B non ha più di un record corrispondente nella tabella A. L’opzione INTEGRITÀ PREFERENZIALE, inoltre, assicura che  le relazioni tra i record delle tabelle correlate siano valide e che non vengano eliminati o modificati per errore i dati collegati.

GIÙ LA MASCHERA

Stabilite le relazioni tra record e tabelle, è il  momento di creare delle query, ossia delle operazioni che permettono di visualizzare, modificare e analizzare i dati in modi  diversi. Per il catalogo in questione sono presentate query di selezione per ordinare  alfabeticamente nomi di produttori e categorie. Dalla visualizzazione STRUTTURA è possibile dare un’occhiata alle opzioni  impostate per le query in oggetto.

Finestra oggetto in Access contiene un ente o "oggetto", come una tabella, un modulo o un reportIl passo successivo prevede la creazione di una  query di aggiornamento per i prezzi, che avviene attraverso un’ autocomposizione  con la complicità di un generatore di espressioni. Nell’esempio, la query è collegata a una maschera. All’interno di ogni maschera sono presenti dei controlli. Nello specifico  esiste un controllo relativo a un pulsante di comando (AGGIORNA LISTINO). Le impostazioni del comando avvengono dalla finestra PROPRIETÀ. Nella scheda EVENTI, alla voce  SU CLIC, invece, è associata una routine scritta in Visual Basic dal cui editor è possibile accedere al codice per l’aggiornamento dei prezzi. Nella  maschera principale va ora aggiunta una sotto maschera che contiene la visualizzazione degli articoli. La sotto maschera,  già pronta per l’uso,  è inclusa nei file per le esercitazioni.

La struttura della sottomaschera  è costituita da campi che provengono dalla tabella degli articoli (CODICE, DESCRIZIONE, NOME DEL PRODUTTORE e PREZZO), con l’aggiunta di due  controlli  non visualizzati (CODICE PRODUTTORE e CATEGORIA). Si tratta di controlli che permettono  di stabilire una relazione tra la maschera principale e la sottomaschera. Le impostazioni della sottomaschera avvengono dalla scheda PROPRIETÀ. Dopo qualche  ulteriore modifica non resta che verificare il funzionamento dell’intero catalogo dal menu principale.

Imparare Ad Utilizzare Access

No tags for this post.