Migliorare la Scheda Grafica esistente con overclocking


SCHEDA GRAFICA
È possibile dare la carica alla scheda grafica anche senza mettere mano al portafoglio. Ecco come carpire gratuitamente più velocità dalla vecchia scheda grafica.

Overclocking della scheda

Scheda videoLa velocità della scheda grafica dipende in linea  diretta dalla frequenza del chip grafico e della memoria. Aumentando queste frequenze, per esempio del 10 o del 20 per cento ciascuna, la scheda sarà sicuramente più performante. Quasi tutti i driver di schede grafiche di recente  produzione sono dotati di funzioni di overclocking.



Quelli generici Nvidia hanno la funzione nascosta, attivabile inserendo alcune istruzioni nel registro di  Windows. Basta cercarle: fate clic con il pulsante destro del mouse sull’interfaccia di Windows e selezionate PROPRIETÀ/IMPOSTAZIONI/AVANZATE. In  questo menu secondario passate in rassegna tutte le schede e cercate funzioni tipo CORE CLOCK o MEMORY CLOCK.
Aumentate la frequenza, inizialmente del 10 per  cento circa. Se questa modifica funziona, ossia se eseguendo un test con 3D Mark ( 3DMark è uno strumento fondamentale utilizzato per testare i limiti del PC e di misurare l’impatto di overclock e tweaking del sistema.) non notate errori di natura grafica, potete arrischiarvi  con un altro 10 per cento. Di più, no. meglio non esagerare: con il tempo chip e memoria grafica si surriscalderebbero eccessivamente e potrebbero dare problemi.

Se effettuate i test con 3d Mark è il driver non ammette l’overclocking
Se il driver della scheda grafica non prevede funzioni di overclocking, potete installare un software di  messa a punto, per esempio Powerstrip ( PowerStrip fornisce funzioni  avanzate, multi-monitor,  per la programmazione hardware delle schede grafiche).

Avviate il programma, fare clic con il  pulsante destro del mouse sull’icona Powerstrip sulla barra delle applicazioni e selezionate performance PROFILES/CONFIGURE… Le opzioni ENGINE CLOCK e MEMORY CLOCK consentono di aumentare  rispettivamente la frequenza del chip e quella della memoria.  Se Powerstrip non riconosce la scheda in uso, optate per la versione precedente, la 2.78. PowerStrip 3,9 consente di accedere a circa 500 controlli oltre l’hardware di visualizzazione, tra cui sofisticati strumenti di correzione del colore.

La potenza aumenta logo Ati e Nvidiase i driver sono recenti
Due sono le possibilità: l’ultimissimo driver per il chip grafico in uso è solitamente quello che offre più velocità, ma se utilizzate funzioni speciali della scheda grafica, è indispensabile ricorrere al driver  dello stesso produttore, che sicuramente riconosce tutte le funzioni. Per esempio: nella scheda grafica AGP  di Asus solo il driver del produttore è in grado di controllare la velocità della ventola e la temperatura del chip. Se, invece, la vostra scheda  non ha tanti fronzoli e funziona con un chipset ati.com o Nvidia, potete recuperare i driver direttamente  dal produttore del chip grafico. Si ha così il vantaggio di ottenere sicuramente le ultimissime novità disponibili per questi chip. I driver più recenti di  entrambi i produttori sono presenti nell’apposita sezione. A proposito: già che ci siete, controllate anche i driver di altri componenti. Spesso le scarse prestazioni  del pc sono dovute a conflitti tra driver o interrupt. Aprite GESTIONE PERIFERICHE facendo clic con il pulsante destro del mouse su RISORSE DEL COMPUTER/  PROPRIETÀ/HARDWARE/GESTIONE PERIFERICHE oppure PROPRIETÀ/GESTIONE  PERIFERICHE (Windows 98/ME). Se compare un cerchietto con all’interno un punto  esclamativo, significa che il driver della periferica corrispondente ha qualche problema. Se avete a portata  di mano una versione più aggiornata, basta spesso reinstallare il driver.



Per aggiornare il driver, sempre in GESTIONE PERIFERICHE fate clic con il pulsante destro del mouse sulla periferica che si desidera aggiornare, quindi  selezionare PROPRIETÀ/DRIVER. Scegliete poi AGGIORNA DRIVER (Windows 98/ME e 2000) oppure AGGIORNA (da Windows XP in poi) per avviare il processo.

Ricordiamo che la  scheda video oltre che essere integrata alla scheda madre può essere anche:

  • scheda video esterna
  • PCI, porta parallela
  • AGP, porta parallela
  • PCI Express, porta seriale