Trucchi per Windows Vista


Trucchi e soluzioni di Windows Vista

Far memorizzare alcune impostazioni a Vista
Quante volte abbiamo richiuso una cartella e al successivo riavvio questa non si apriva completamente, ma era ferma solo in un piccolo riquadro (vedi esempio qui)?
C’è una soluzione molto semplice…
Allargate la finestra tenendo premuto il tasto SHIFT della tastiera. Allargatela occupando tutto lo spazio del desktop. Rilasciate il tasto SHIFT e chiudete la cartella facendo clic su pulsante Chiudi in alto a destra.
Vedrete che la prossima volta, all’apertura della cartella si aprirà completamente occupando tutto il desktop. Questo significa che Windows Vista ha memorizzato l’impostazione.



Disabilitare il servizio di segnalazione errori di Vista
Anche in Windows Vista, come nel precedente Windows XP, vi sono molte funzioni che vengono avviate automaticamente, ma delle quali se ne può fare anche a meno, volendo.
Il vantaggio di disabilitare queste funzioni, è quello di avere un sistema operativo più snello e veloce e risparmiare risorse utili.
Per accedere a questi servizi, basterà andare su “Start” e nella finestra di ricerca, digitare services.msc.
Scorrete in basso le varie voci, sino a trovare “Servizio segnalazioni errori di Windows”. Questa è una voce che potete disabilitare tranquillamente, se non vi interessa segnalare gli errori che si verificano sul vostro PC alla Microsoft.
Per disabilitare questo servizio, basta fare clic con il tasto destro del mouse sulla voce e scegliere “Arresta”.

Inserire una scritta accanto all’orologio
Non tutti sanno che è possibile aggiungere una scritta accanto all’orologio di Vista…
L’ora che vediamo segnata alla nostra destra, in Windows Vista, può essere “accompagnata” da un testo, come per esempio il nostro nome e cognome. Eccovi la procedura…
Fate clic su Start, selezionate Pannello di controllo, ancora Opzioni internazionali e della lingua e fate clic sul pulsante Personalizza questo formato.
A questo punto nella scheda Ora, fate clic in Formato ora e inserite il vostro testo, prima di H.mm.ss, tra due virgolette di apostrofo. Per esempio qui ho usato il mio nome e cognome:
Luigi Manzo’ H.mm.ss

Attivare Aero Glass anche con Schede Video che non lo Supportano
Per chi non lo sapesse l’effetto Aero è la nuova skin grafica di Vista che introduce trasparenze e numerosi abbellimenti grafici al S.O.
Purtroppo tale impostazione può essere attivata solo se Vista riconosce che nella vostra macchina è installata una scheda grafica che supporta almeno le diretcx 9 e compatibile con gli standard WDDM
Ecco un escamotage per attivare l’effetto aero anche sulle macchine che in teoria non potrebbero
Si è scoperto che per attivare questo effetto basta lanicare c:\Windows\System32\UXSS.exe o attivare e lanciare l’ User Experience Session Management Service
Ecco come fare
1.Aprire l’editor di registro (regedit)
2.Navigate tra le chaivi denominate HKEY_local_machine, Software, and Microsoft
3.Create una nuova chiave chiamandola DWM
4.Nella nuova chiave DWM precedentemente creata da voi,create DWORD chiamandola EnableMachineCheck
5.Assicuratevi che il valore sia impostatao su 0 e che il controllo hardware sia ora disabilitato
ATTENZIONE!! Attivando questa funzione su una scheda video che non supporta questa funzione in automatico potreste notare dei peggiornaemti in termini di prestazioni. Nel caso in cui il sistema risultasse troppo lento eliminate la chiave aggiunta e riavviate

NetSetMan
Chi si muove con il proprio notebook da un ufficio all’altro sa quanto è difficile collegarsi di volta in volta alle varie reti, modificando i parametri di connessione ecc. Ebbene, questo software è in grado di ricordare ben 6 differenti set di connessione a internet, che è possibile attivare di volta in volta a seconda di dove ci si trovi. Certamente un numero sufficiente anche se si è soliti frequentare molti posti diversi.
E’ possibile avviare il programma con Windows minimizzandolo sulla barra di sistema

Ripristinare il sistema
Avviare il sistema con una chiavetta usb invece che con un floppy
Quando il sistema non si avvia correttamente la soluzione classica è avviarlo con un floppy disk, ma molti computer attuali sono primi del drive floppy e anche i supporti stessi sono sempre più rari da trovare nei negozi.
Si può effettuare l’avvio del sistema da una chiavetta USB. Come primo step si deve andare nel BIOS del computer e attivare il boot da dispositivo usb: solitamente l’opzione si trova nelle Advanced Bios Features sotto forma di lista di dispositivi, in cui basta posizionare la voce USB o USB-HDD prima del disco fisso primario nella lista che rappresenta la sequenza di dispositivi con cui il pc trova a eseguire l’avvio (USB, lettore cd, floppy, hard disk).
In alcuni BIOS è invece necessario impostare Hard Disk come primo dispositivo di boot, e in un altro menu si deve impostare la chiavetta USB al primo dispositivo di boot, e in un altro menu si deve impostare la chiavetta USB al primo posto nella lista, prima del disco fisso stesso. Per rendere avviabile una chiavetta USB e copiare su di essa i file necessari per avviare Windows è disponibile l’utility gratuita USB Disk Storage Format Tool. La si può scaricare al seguente sito

I file necessari per l’avvio di molti sistemi operativi possono essere scaricati sotto forma di immagine dall’indirizzo web



USB Disk Storage Format Tool
Un freeware che permette di formattare qualsiasi chiavetta USB con il filesystem desiderato.
Per rendere una chiavetta USB “bootable” come un backup in caso di crash del PC, serve uno strumento come USB Disk Storage Format Tool. Mostra le chiavette come normali hard-disk e le formatta con vari filesystem (FAT, FAT32, NTFS).
Con NTFS si può aumentare lo spazio a disposizione, attivando la compressione automatica delle cartelle.