Trucchi Excel


Microsoft Excel

Trucchi e Segreti di Excel

Quando create un foglio di lavoro destinato a essere usato da altri utenti, dovete predisporre un metodo per la gestione delle modifiche.

Se avete la necessità di monitorare lo stato di avanzamento dei lavori o i cambiamenti apportati dagli utenti che condividono un determinato file, Excel vi mette a disposizione strumenti efficaci e facili da usare.



La funzionalità di rilevazione delle modifiche, infatti, vi consente di registrare, con la visualizzazione di una nota, chi ha messo mano ai dati, quando e cos’è stato cambiato. Le note di rilevazione delle modifiche sono indicate, all’interno del foglio di lavoro, con un triangolino blu posto nell’angolo superiore sinistro della cella.

All’ interno della cella, comunque, possono coesistere commenti e note di modifica, con la differenza che i primi sono identificati da un triangolino rosso posto nell’angolo superiore destro. Per attivare la rilevazione delle modifiche, selezionate il percorso STRUMENTI/ REVISIONI/MOSTRA REVISIONI. A questo punto mettete un segno di spunta accanto alla voce RILEVA DURANTE LE MODIFICHE E CONDIVIDI LA CARTELLA DI LAVORO.

Nella sezione EVIDENZIA MODIFICHE APPORTATE potrete gestire la rilevazione delle modifiche in modo estremamente preciso, scegliendo il momento in cui far partire la rilevazione o il nominativo dell’utente di cui volete tenere sotto controllo l’operato.

Da questo punto potrete inoltre monitorare le modifiche apportate solo a determinate aree di un foglio di lavoro, fino a controllare persino la singola cella. Potete anche decidere di visualizzare o meno, sullo schermo, le modifiche apportate.

La voce relativa alla possibilità di evidenziare le modifiche in un foglio di lavoro verrà attivata solo se salverete il file come condiviso. Tale monitoraggio degli utenti ha però delle limitazioni: i più smaliziati potranno disattivare i controlli se si accorgeranno che sono attivi.

Per evitare di far sapere che il foglio di lavoro è sottoposto a rilevazione delle modifiche potrete comunque togliere il segno di spunta accanto alla voce EVIDENZIA MODIFICHE SULLO SCHERMO, nella finestra di dialogo EVIDENZIA MODIFICHE.

In tal modo nessuno saprà che il file è tenuto sotto controllo, e voi avrete gioco facile a controllare le attività altrui, mettendo nuovamente il segno di spunta tolto in precedenza. Incolla speciale Supponete di avere un insieme di prezzi, relativi a svariati articoli, tutti da scontare di una determinata percentuale, in vista dei saldi.



Invece di intervenire singolarmente su ogni cella, modificando la formula ivi contenuta, per applicare lo sconto, potrete digitare il conseguente fattore moltiplicativo (in formato decimale) in una cella vuota e poi fare clic sulla stessa cella con il tasto destro del mouse e impostare i comandi che descriviamo di seguito.

Per fare un esempio, se volete applicare a i prezzi uno sconto del 10 per cento dovrete digitare il valore 0,9.

Selezionate il tasto destro e, nel menu contestuale che appare, scegliete la voce COPIA. Successivamente selezionate le celle con i prezzi a cui applicare lo sconto, poi fate clic su MODIFICA/INCOLLA SPECIALE.

Nella finestra di dialogo che appare, alla sezione OPERAZIONI, selezionate la voce MOLTIPLICA e confermate il tutto premendo il tasto OK .

Tutti i valori dell’area selezionata verranno decurtati della percentuale impostata.

Inserire i dati in Microsoft Excel