Termine dello sviluppo di Windows Xp 8 Aprile 2014


 8 aprile 2014 giorno in cui terminerà lo sviluppo di Windows Xp

Fine supporto per Windows XP passaggio a Vista

Windows XP finirà di essere aggiornato con patch per correggere eventuali bug di sicurezza. Ma comunque  continuerà il suo funzionamento

Quali sono state le principali novità di Windows introdotte.

L’interfaccia grafica di Windows XP. Il desktop. Le icone.



La metafora su cui si basa l’interfaccia grafica di Windows XP è quella della scrivania (desktop) di un ufficio.
L’area dello schermo rappresenta la superficie di una scrivania su cui possiamo appoggiare documenti e strumenti di lavoro. I dispositivi di input che permettono all’utente di dialogare con il sistema operativo sono la tastiera e il mouse. Icone standard presenti in qualsiasi Desktop sono: Risorse del computer, Risorse di rete, Cestino e Documenti. Cliccando sull’icona Risorse del computer si accede ad una finestra contenente altre icone, attraverso le quali si accede alle risorse della macchina, memorie di massa presenti nel computer come l’hard disk, floppy disk e CD-rom o applicazioni che permettono di impostare o gestire periferiche.

II Cestino, invece, è una porzione dell’hard disk che il sistema operativo mette a disposizione  dell’utente per depositarvi file e cartelle inutili; per accedere a questa porzione si utilizza l’icona presente sul desktop; il disegno di questa icona cambia a seconda che il cestino sia vuoto o pieno. Cliccando con il tasto destro del mouse sull’icona del Cestino si accede ad un menu da cui è possibile sia verificarne il contenuto ed eventualmente ripristinarlo nella sua posizione originaria, sia svuotarlo. Quando si svuota il cestino i file sono definitivamente cancellati dal computer.

Un altro modo per eliminare un file o una  cartella è selezionarlo con un click del mouse e premendo poi il tasto CANC, essa viene posta nel cestino da cui può essere recuperata. Se si vuole eliminarli definitivamente senza passare per il cestino si deve tenere premuto insieme SCHIFT + CANC. Attraverso la finestra Pannello di controllo, raggiungibile cliccando su Start, può essere effettuata una verifica delle impostazioni del sistema operativo. La finestra che  compare  contiene una serie di icone associate a varie categorie che, a loro volta, contengono componenti hardware e software del sistema.


Per personalizzare le caratteristiche del desktop occorre fare clic su una zona libera del desktop stesso con il pulsante destro del mouse e cliccare su Proprietà. Compare una finestra dalla quale è possibile personalizzare gli aspetti di visualizzazione riguardanti sfondo, screen saver, aspetto delle finestre, ecc. E’ poi possibile impostare le proprietà del calendario e del suono agendo sulle icone presenti sulla parte destra della barra delle applicazioni.Impostazioni e utility di Windows 7
Un’altra funzione importante è la formattazione dei dischi, cioè il processo di inizializzazione di un supporto di memorizzazione, già usato o nuovo, per renderlo disponibile per la registrazione di dati. Nel 23 caso di un supporto già usato la formattazione cancella tutti i dati. La formattazione suddivide logicamente il disco in tracce, a loro volta suddivise in settori. Ciascuna traccia e ciascun settore contiene una determinata quantità di dati a seconda del tipo di file sistem scelto per la formattazione. Una delle caratteristiche principali di Windows è la cd. funzione Drag & Drop (letteralmente trascina e lascia), che è fondamentale quando si lavora con file e cartelle o, più in generale, con le icone. Questa procedura si articola in tre semplici passi:

  • tenere premuto il tasto sinistro del mouse sull’icona desiderata;
  • spostare il mouse in un punto diverso del Desktop;
  • rilasciare il tasto del mouse.

Il menu di Start
Il pulsante Start o Avvio è lo strumento da cui si attivano tutte le applicazioni che si vogliono utilizzare.
Tutte le funzioni appaiono sotto forma di menu ed icone e per la loro attivazione basta spostare sopra di esse il mouse e premere il tasto sinistro. Per scorrere il menu basta passare con il mouse sulle voci e attivare i menu secondari. Per chiuderlo è sufficiente fare clic sul desktop. Si può usare anche la tastiera, utilizzando la combinazione di tasti CTRL+ESC per aprire il menu e i tasti freccia per “sfogliarlo”.
Le opzioni principali sono:
– Programmi: visualizza l’elenco dei programmi installati che è possibile avviare.
– Dati recenti: visualizza l’elenco dei file utilizzati di recente.
– Impostazioni: visualizza l’elenco delle impostazioni del sistema che è possibile modificare.
– Trova: opzione per la ricerca di un file/cartella all’interno delle risorse a disposizione dell’utente.

 



– Guida in linea: attraverso le opzioni Sommario, Indice o Trova della guida è possibile avere accesso a tutte le informazioni inerenti un particolare aspetto dell’ambiente di lavoro Windows.

Prova Windows 7 senza compromettere Windows XP

Esegui: visualizza una finestra di dialogo che permette di aprire un programma, una cartella, un documento o una risorsa Internet tramite una linea di comando che contiene il nome del programma da eseguire.
Disconnetti: consente di disconnettersi rapidamente e connettersi al sistema di nuovo utilizzando un nome utente diverso.
Chiudi sessione: consente di chiudere correttamente il sistema (dopo avere eliminato i file temporanei e avere chiuso regolarmente i processi in corso di esecuzione). Nella finestra di dialogo sono presenti una serie di opzioni: Stand by è il comando che permette di concedere al computer “una siesta” e portarlo in modalità di sospensione, in modo da ridurre al minimo il consumo energetico, quando non lo si utilizza per qualche tempo. Arresta il sistema è la voce da scegliere quando si desidera terminare la sessione di lavoro. Se ci sono ancora finestre di documenti o di applicazioni aperte Windows se ne accorge e lo segnala, chiedendo se si vuole salvare. Riavvia il sistema permette a Windows di chiudersi e ripartire senza spegnere il computer. E una soluzione che si adotta quando i programmi si bloccano e il PC si comporta in modo strano.Guida Windows Server

Per un efficiente utilizzo del sistema operativo l’ambiente di lavoro può essere personalizzato anche modificando il menu presente nel tasto Start. E’ infatti possibile inserire nuove voci, cancellare quelle non utilizzate o riorganizzare la disposizione dei menu a cascata che si attivano con questo tasto.

I programmi più usati possono essere associati ad un’icona sul desktop con un collegamento o inseriti nel menu di Start. Un collegamento rappresenta una scorciatoia per accedere a un documento o programma senza doverlo andare a cercare nel file system. Le icone dei collegamenti sono riconoscibili perché presentano una piccola freccia in basso a sinistra. Per creare un collegamento sulk desktop occorre: fare clic sull’oggetto per cui si desidera creare il collegamento (un file, un’applicazione, una cartella) in Risorse del computer o Esplora risorse; scegliere Crea collegamento dal menu File o dal menu di scelta rapida aperto con il clic del tasto destro del mouse sull’oggetto; trascinare l’icona del collegamento sul desktop nella posizione desiderata tenendo premuto il tasto sinistro del mouse. L’eliminazione di un collegamento non incide sull’oggetto originale che mantiene la propria posizione sul disco.




Per aggiungere un nuovo sottomenu al menu Programmi occorre: fare clic col pulsante destro del mouse sul pulsante Start, quindi scegliere Apri; fare clic sulla cartella Programmi per selezionarla; scegliere Nuovo dal menu File, quindi Cartella; digitare il nome che si desidera utilizzare per il sottomenu; premere Invio e aprire la cartella appena creata; scegliere Nuovo dal menu File, quindi Crea collegamento; utilizzare la procedura guidata per aggiungere voci al sottomenu.

 

Fine Supporto Di Windows Xp

 

Se volete Aggiornare  il vostro Windows Xp a Windows 7 potete scaricare gratis il sistema operativo direttamente dal sito di Digital River, rivenditore autorizzato Microsoft

Windows 7 Professional SP1
32 bit x86: X17-59212.iso
64 bit: X17-59215.iso

Windows 7 Professional N SP1
x86: X17-59364.iso
x64: X17-59366.iso

Windows 7 Ultimate SP1 (inglese)
English x86: X17-59463.iso
English x64: X17-59465.iso.

 

Creare una Bootable DVD di Windows 7 utilizzando il file. ISO  utilizzare sempre supporti DVD + R per una velocità più lenta

Guida come Masterizzare Windows 7 ISO in un DVD