Soluzioni per Windows Vista


Soluzioni per Windows Vista

Ottimizzare Windows Vista per migliorare le prestazioni

Trasferire file e impostazioni tra due PC

Quando sostituiamo il vecchio computer con uno nuovo, spesso perdiamo molto tempo a trasferire manualmente sul seconod tutti i file, i documenti personali e le impostazioni del sistema. Per fortuna in Windows Vista  esiste il tool Trasferimento dati Windows (Pannello di Controllo – Sistema e Manutenzione – Centro attività iniziali) grazie al quale potremo trasferire tra due PC in modo semplice e veloce, gli account utente, le impostazioni per la navigazione sul web, le email, i documenti e tnato altro ancora, senza farlo manualmente. Grazie a questo strumento sono sufficienti pochi click per avere sul nuovo PC tutti i dati e le impostazioni personali. Per il trasferimento possiamo usare anche un hard disk USB o una pendrive, che non dovranno contenere dati.

Da Pannello di Controllo – Sistema e manutenzione – Centro attività iniziali avviamo Trasferisci file e impostazioni; clicchiamo su Avanti per avviare un nuovo processo di trasferimento. Clicchiamo su “Il vecchio computer” per copiare i file dal PC in uso su quello nuovo, e quindi selezioniamo la voce utilizza un CD/DVD o altro supporto removibile, quindi Unità memoria flash USB.
Selezioniamo Opzioni avanzate per scegliere gli elementi da trasferire e facciamo clic su Avanti; al termine dell’analisi spuntiamo le caselle corrispondenti ai file e alle impostazioni da copiare.  Clicchiamo su avanti per iniziare la copia sulla periferica USB. Al termine colleghiamo il dispositivo all’altro pc: il file sarà rilevato automaticamente e basterà seguire i passi del wizard.



Le Versioni Di Windows Vista

Usufruire di tutti i 4 GB con Windows Vista 32 bit.

La ram oggi come oggi ha prezzi contenuti e, una volta effettuato l’upgrade, è scocciante che vi sia 1 Gb di Ram inutilizzato nel computer. Vista infatti, nella versione a 32 bit, utilizza al massimo 3Gb di Ram (3,25 per la precisione).
Utilizzando Windows Vista a 32 bit su un computer con processore a 64 bit, si potrebbero utilizzare i 4 Gb di memoria. Per vverificare se la CPU è a 64 bit usare l’utility CPU-Z , controllando la presenza, sotto instructions, della voce Em64t per i processori intel, o x86-64 per le CPU di AMD. Se è presente, la CPU è a 64 bit dunque supporta il quarto Gb di Ram.
In questo caso si può procedere: in Start/Tutti i Programmi/Accessori fare clic con il tasto destro su Prompt dei comandi, dal menu contenstuale selezionare esegui come amministratore, e nella finestra dei companti passare alla cartella Windows\System32
Ora digitare
BCDedit /set PAE forceenable (e premere Invio)
In questo modo si attiva la PAE (Physical Address Extension) che rende disponibile il quarto GB di RAM. Se ci sono problemi dopo il riavvio, si può tornare alla situazione precedente con il comando
BCDedit /set PAE forcedisable (e premere Invio)
La DEP (Data Execution Prevention) serve ad evitare l’esecuzione di codice maligno ma evita anche l’esecuzione delle operazioni desiderate, che vengono disattivate automaticamente, tra cui la PAE. Per disattivare permanentemente la DEP, tramite il promp dei comandi eseguito in modalità Amministratore digitare
BCDEdit /set nx alwaysOff (premere invio)
e nella riga seguente digitare
BCDEdit /set PAE force enable (per riattivare l’estensione degli indirizzi).
Al riavvio del computer tutta la memoria presente dovrebbe essere disponibile per il sistema.

Login Automatico

Se utilizziamo un PC “domestico” e installiamo un aggiornamento importante come ad esempio una nuova versione del Net Framework, può capitare che al successivo login Windows ci chieda la password di accesso e, se questa non esistesse, ci chieda più semplicemente di premere il pulsante login per accedere al nostro desktop.
Tale login è una scocciatura, ancor più se il nostro PC non è multiuser, ovverosia non lo utilizziamo in più persone e siamo gli unici a lavorarci.
Come rimuovere il login su Windows 7 e Windows Vista e fare in modo che il login in Windows 7 e Windows Vista sia automatico ? La soluzione è più semplice di quanto si pensi.
Da Windows Vista/Windows 7 dobbiamo premere Start, inserire nel box “Inizia Ricerca” la “frase” netplwiz e premere invio.
Ora siamo in Account Utente e possiamo disattivare la richiesta di login per l’accesso al PC.
Anche su Windows XP il procedimento è simile, dobbiamo andare in Pannello di Controllo – Account Utente e scegliere di non effettuare il login prima di accedere al Desktop.
Oppure utilizzare da Esegui: control userpasswords2 e si otterrà lo stesso risultato di Windows Vista.

Velocizzare i dischi SATA

Windows Vista supporta i dischi fissi Serial ATA, tuttavia non lo fa in modo avanzato, dato che l’opzione per la scrittura avanzata della cache su disco non è abilitata.
Ebbene, potete farlo direttamente voi. Attenzione però, migliorano le prestazioni, ma aumenta il rischio di perdita dati.
Selezionate “Start”, digitate devmgmt.msc e premete il tasto “Invio”.
Si apre così, velocemente, la schermata “Gestione dispositivi”.
Cliccate sull’icona a croce relativa a “Unità disco”.
Quiondi, fate doppio clic sull’unità SATA desiderata e selezionate “Proprietà”.
Cliccate sulla scheda “Criteri” e spuntate le caselle “Abilita cache in scrittura su disco” e “Abilita prestazioni avanzate”.
Cliccate infine su “Ok”.

Disabilitare il Centro Sicurezza di Windows Vista

Procedimento per disabilitare del tutto il Centro Sicurezza di Window Vista
1) Da Esegui digitare “cmd” (senza virgolette)
2) nella nuova finestra scrivere “cd\” e poi “cd windows\system32”
3) lanciare i seguenti comandi :
takeown /f wscapi.dll
takeown /f wscsvc.dll
takeown /f wscui.cpl
e saremo diventati proprietari dei tre files
4) tramite explorer andare nella directory system32 e su ognuno di questi file cliccare tasto destro–>Proprietà–>Protezione–>Avanzate–>Autorizzazioni–>Modifica–>Aggiungi–> scrivere “Everyone” e concedere tutte le autorizzazioni –> cliccare ok su tutte le finestre rimanenti;
5) scrivere su Esegui “services.msc” e disabilitare il servizio “Centro Sicurezza PC” (tasto destro sul servizio–>”Proprietà”–>impostare “Tipo di avvio” su “Disabilitato”–>cliccare ok);
6) Rinominare i tre file di prima aggiungendo ad esempio l’estensione .bak ;
7) digitare da un command prompt
REG DELETE HKLM\SYSTEM\CURRENTCONTROLSET\SERVICES\WSCSVC /F
e premere invio;
8) riavviare.
Da questo momento in poi il centro sicurezza sarà disabilitato e non avrete più l’icona a forma di scudo nel systray e i suoi fastidiosi messaggi.
Tutto cià non influirà sul firewall e sul defender che continueranno a funzionare normalmente.

Condividere una cartella con tutti gli utenti della rete locale wireless

Ecco la procedura per condividere una determinata cartella in modo che tutti gli altri utenti della rete locale wireless possano accedervi senza problemi.
Innanzitutto, create una cartella in C:\ (oppure dove preferite) cliccando col tasto destro del mouse e scegliendo “Nuovo/Nuova cartella”. Dopo averla creata assegnatele un nome a vostra scelta.
Ora, sempre col tasto destro del mouse, cliccate sulla cartella, andate in “Proprietà/Condivisione” e cliccate su “Condividi”.
A questo punto dovete decidere con chi desiderate condividere la cartella che avete creato.
Se la vostra rete locale wireless è protetta con una chiave WPA, scegliete “Everyone” nel menù a tendina che appare nella schermata e cliccate sul pulsante “Aggiungi”.
Dopo aver completato l’operazione, spostatevi in “Pannello di controllo/Centro connessioni di rete e condivisione”.
Infine, controllate che la voce “Condivisione file” sia “Attivata”. In caso contrario, cliccate su “Attiva condivisione” e poi su “Applica”.



Centro di Supporto Microsoft Windows Vista