Creare inviti e segnaposto per le feste


Ultimo dell’anno,cenone di Natale, pranzo di Capodanno : accogliete i vostri invitati con dei segnaposto molto particolari…

I segnaposto per le feste


stella di natale animata gifUna volta le tavole dei nobili dovevano rispettare, in maniera certosina, una gerarchia precisa. La distribuzione dei posti non poteva essere casuale: gli ospiti più importanti sedevano in prossimità dei padroni di casa.Per questo venivano disposti, in corrispondenza del coperto, i segnaposto: in genere un cartoncino con l’indicazione del nome del commensale.
Oggi, ovviamente, tutto questo non ha più alcun valore. Ma nulla vi impedisce, per la cena di Natale o di fine anno o per il pranzo di Capodanno, di riprendere questa abitudine.
Nessun problema di gerarchia, ovviamente, ma il terzo millennio ci permette di sfruttare la tecnologia.



Create quindi un gadget bello, divertente.

La prima operazione consiste nell’ inserire una o più immagini distribuite sulla superficie del disco. Ne potete trovare a bizzeffe on-line: cercate Gif Alberi di Natale e Decorazioni e Natalizie nel nostro sito drogbaster.it  Il software di corredo della stampante Epson include un’opzione per inserire automaticamente e nel modo più adatto (e leggibile) uno sfondo (da coro babbo nataleGrafiche/ Sfondo). È preferibile usare questa opzione, in quanto gli sfondi sono già ideati per il miglior layout.

Che cosa serve?

Per preparare il gadget descritto in queste pagine dovete disporre di una stampante capace di scrivere su CD o DVD. Si tratta, in genere, di periferiche che dispongono di un cassetto aggiuntivo, spesso mobile, che scivola all’interno del contenitore della carta e permette la gestione della stampa sulla superficie del disco ottico.Tra le stampanti più diffuse, capaci di eseguire questa operazione, ricordiamo Canon Pixma e la serie 200 di Epson, ambedue di basso costo.Per la prova in oggetto abbiamo utilizzato la seconda. È necessario poi acquistare alcuni CD “printable” (ovvero dalla superficie stampabile): il costo è pressoché quello dei supporti “normali”. La stessa operazione può essere fatta se si dispone di un drive LightScribe: in questo caso non è necessaria la stampante, in quanto è lo stesso masterizzatore che “scrive” su supporto, utilizzando il suo laser. L’unico svantaggio, in questo caso, è che non si possono stampare immagini multicolore.

Preparate un messaggio di benvenuto. Fate clic a sinistra, nella palette, sul pulsante di testo e scrivete il messaggio ugurale, eventualmente personalizzandolo con il nome
del commensale. Il sistema permette di inserire più di un box.

Segnaposto per le feste

Il software include anche alcune funzioni di editing.
Provate le diverse opzioni, fate vari tentativi. Ricordate che il risultato va ogni volta confermato con un clic su “OK”, in considerazione del fatto che la finestra non modifica il box risultante, ma visualizza solo l’effetto finale.

Vi facciamo un po’ di raccomandazioni (peraltro indicate anche dal costruttore) per ottenere il risultato qualitativamente migliore: effettuate un paio di cicli di pulizia delle testine; pulite i rulli di trascinamento, effettuando un paio di “stampe bianche”; verificate che la superficie del piatto che trascina il disco sia perfettamente pulita. Evitate, all’uscita, di toccare la superficie del disco; almeno per una manciata di secondi.

Ecco il disco pronto per essere sistemato a tavola. È sufficiente comprare un pupazzetto e incollarlo, con un po’ di nastro biadesivo, alla superficie del disco per regalare la “tridimensionalità” al gadget. L’utilizzo del biadesivo è opportuno per rendere utilizzabile, successivamente, il CD (nel caso, per esempio, decideste di registrarvi sopra della musica!).



[quote]Un po’ di… “art attack” Se non ne volete sapere di stampanti e CD, e volete rimanere nel campo del tradizionale, ecco un’idea semplice e d’effetto per realizzare un segnaposto. Aprite alcune noci con un coltello molto appuntito (usate pazienza per non rovinare il guscio). Svuotatele del gheriglio e colate, nel fondo, un po’ di cera (magari colorata). Nel frattempo avrete preparato una bandierina, utilizzando uno stuzzicadenti e un pezzetto di cartoncino. Scrivete il nome del commensale e fissate la bandiera nella cera, finché è calda. Se credete, dipingete la superficie esterna del guscio con una vernice acrilica.[/quote]