I segnalibri automatici di Mozilla


 I segnalibri automatici di Mozilla: un’alternativa semplice Mozilla e Netscape, a differenza del loro “fratello più giovane” Firefox, non dispongono di una funzione integrata di lettura dei newsfeed. In compenso sono dotati di uno strumento differente che, per quanto più primitivo, può risultare ugualmente utile per delegare al browser la verifica se una pagina Web sia stata aggiornata, sedando così la terribile “ansia da novità” che porta ad aprire ossessivamente un sito per vedere se è cambiato qualcosa. Il sistema non entra purtroppo nei dettagli su cosa sia cambiato nella pagina, ma ha il vantaggio di funzionare in qualsiasi situazione, anche con i siti che non offrono feed. Innanzitutto bisogna aggiungere il sito ai segnalibri (Bookmark), nel modo consueto.

 



Dopodiché aprite la scheda di gestione dei segnalibri (menu Bookmark, alla voce “Manage Bookmarks”), scorrete la lista dei segnalibri, trovate quello appena creato e, facendoci clic con il pulsante destro del mouse, selezionate “Proprietà”. La scheda che appare contiene, tra le altre cose, alcune opzioni che permettono di stabilire in quali giorni della settimana verificare l’aggiornamento, in quali orari, e con quale cadenza.

Per esempio: tutti i giorni, dall’una del mattino alle due del pomeriggio, e ogni 30 minuti.

Spuntando le caselle a fianco si decide come essere avvisati nel caso il contenuto della pagina sia cambiato: consigliamo “Display an alert” (mostra un avvertimento) perché le altre opzioni non sempre funzionano bene. A partire da questo momento Mozilla sorveglierà il sito, e ci avvertirà se appaiono novità, mostrandoci un avviso come quello in figura.

 

 

suggerimenti

Un newsfeed non è destinato al “consumo umano”!
Se apriamo l’icona di un feed all’interno del nostro browser, come se fosse un normale link, ci troviamo di fronte a uno spettacolo piuttosto incomprensibile (si tratta di un file XML); qui vediamo come appare in Mozilla. Il feed non va quindi aperto direttamente nel browser: bisogna invece copiarne l’indirizzo, e poi incollarlo all’interno dell’applicazione che dovrà utilizzarlo

 



 

Firefox: newsfeed con pochi clic

Firefox è il “rampollo” più agile della famiglia di browser open source e gratuiti che fa capo al progetto Mozilla. Tra le molte virtù di questo programma c’è una comodissima funzione che individua automaticamente la presenza di un newsfeed collegato a una pagina Web, permettendoci di “agganciarlo” al browser. Vediamo come. Firefox: newsfeed con pochi clic Visitiamo un sito di attualità, come quello della britannica BBC ).

 I segnalibri automatici di Mozilla Firefox

Quando, come in questo caso, una pagina Web dispone anche di una versione newsfeed, Firefox fa apparire nell’angolo in basso a destra della sua finestra una speciale icona arancione con un simbolo di trasmissione radio. Facendo clic su questa icona, appare un piccolo a menu a tendina con l’elenco dei newsfeed: in questo caso uno solo, con la scritta “Sottoscrivi RSS”. Selezioniamo con il mouse questo comando.  Appare la consueta finestra per la memorizzazione della pagina tra i siti preferiti, che secondo la tradizione di Netscape e Mozilla sono qui chiamati “segnalibri”.




Il newsfeed viene memorizzato come se fosse un particolare tipo di segnalibro detto “live” (attivo). Scegliamo dunque in quale posizione del nostro archivio vogliamo salvarlo. Per questo esempio accettiamo la posizione predefinita nella cartella dei segnalibri, ed è quindi sufficiente fare clic su “Ok”. A questo punto, il newsfeed viene letto dal browser.

All’interno dei nostri segnalibri, il sito così trattato apparirà come se fosse una cartella (marcata però dalla speciale icona arancione), e gli articoli indicati dal newsfeed verranno automaticamente aggiunti al suo interno. Nel nostro esempio, avremo tra i nostri segnalibri una sorta di cartella “live” del sito della BBC, con l’elenco degli articoli più recenti apparsi nel sito. Selezionando uno di questi, esso verrà aperto nella finestra del browser come al solito. Il bello è che questo elenco di pagine viene aggiornato continuamente (da cui il termine di segnalibro “live”).

L’aggiornamento dei segnalibri live avviene a una frequenza predeterminata, ma se preferite è anche possibile forzare manualmente un aggiornamento.

L’operazione si può fare con la finestra della gestione dei segnalibri, ma è ancora più semplice se si tiene aperta la relativa barra laterale (per farla apparire, dal menu Visualizza selezionare “Pannelli” e quindi “Segnalibri”, oppure premere CTRL+ B). Basta fare clic con il pulsante destro del mouse sulla cartellina del segnalibro live e, dal menu che appare, selezionare “Aggiorna segnalibro live”.

Articoli interessanti:

Come aggiornare Firefox

Componenti aggiuntivi Firebug