Recuperare le password dei file compressi


Gestire la memoria

Non è certo sorprendente che gli utenti dei computer dimentichino facilmente le password, dal momento che al giorno d’oggi dobbiamo tenere a mente così tante chiavi, parole in codice, codici numerici, PIN (Personal Identification Number) e dati di login. Di conseguenza, è consigliabile usare un software per la gestione delle parole segrete in grado di aiutare la nostra memoria.

Anche se va usata con cautela, una valida applicazione per la gestione delle password permette di non doversi più preoccupare della possibilità di imenticare le parole chiave. Una delle applicazioni più diffuse per il recupero delle password  è ADVANCED ZIP PASSWORD RECOVERY: si tratta di un programma freeware che si può scaricare dall’indirizzo del produttore  elcomsoft.

recuperare le password



Recuperare le password dei file compressi

A differenza di Word and Excel Recovery Wizard, Advanced Zip Password Recovery di ElcomSoft è un programma commerciale che offre un’ampia gamma di opzioni, tra cui un’utile funzione di salvataggio automatico, che permette di diluire i tempi di ricerca in più sessioni. I due programmi operano in modo analogo, tuttavia Zip Password Recovery è studiato per recuperare unicamente le password dei file ZIP.

Segnaliamo anche l’esistenza di Advanced Office Password Recovery che, analogamente alla versione ZIP, scova le password inserite in tutti i file di Office.

Avviate il programma e inserite nel campo “Encrypted File” il file di cui desiderate recuperare la password.Quindi utilizzate la scheda Range per determinare i limiti della ricerca.

Per esempio spuntando “All caps latin (A-Z)”, “All small latin (a-z)” e “All digits (0-9)”,il programma cercherà password composte di lettere latine maiuscole,minuscole e numeri. Una volta fatte le vostre scelte, premete il tasto Start! per dare il via alla ricerca della password.

Durante l’operazione tenete d’occhio “Status window” e le varie statistiche visualizzate nella parte bassa della finestra del programma.In particolare la barra di progressione offre una buona stima dei tempi di ricerca,inoltre,in caso di stop forzato da parte dell’utente,è sempre utile appuntare l’ultima password provata (“Last password”), in modo da poter ricominciare in un secondo momento dallo stesso punto.

I programmi ElcomSoft

Funzionano più o meno tutti in questo modo e sono piuttosto efficienti dal punto di vista della velocità: per esempio Zip Password Recovery può arrivare a esaminare fino a 15 milioni di combinazioni al secondo su di un computer con un processore da 1 GHz.

Naturalmente,per poterli usare al massimo delle potenzialità, è necessario acquistarne la licenza.

Nella scheda Lenght vanno indicati i limiti numerici del campo di caratteri in cui si suppone rientri la password. Con la versione di prova del programma si possono effettuare ricerche di parole d’ordine composte al massimo da 5 caratteri.



La scheda Dictionary permette invece di modificare il file dizionario utilizzato dal programma,in modo da implementare nella ricerca tutte le parole di senso compiuto di una lingua diversa dall’inglese.

A differenza di altri programmi, Zip Password Recovery effettua automaticamente una ricerca sul dizionario prima di passare al sistema “Brute force”.

 

Programmi per il recupero delle password