Personalizziamo il desktop del computer


Quando si trasloca, la nuova casa non è ancora veramente “propria” fino a quando non si provvede a darle qualche tocco personale:

fotografie, quadri alle pareti, soprammobili e oggetti decorativi vari. Si tratta in primo luogo di renderla meno anonima, ma spesso adattare la casa ai propri gusti svolge anche una funzione pratica, aiutandoci a trovare le cose dove ci aspettiamo che siano.

La stessa cosa vale per il computer, bastano poche operazioni per renderlo più familiare e allo stesso tempo aumentare l’efficienza del nostro lavoro. Tanto più che Windows permette di far lavorare diversi utenti allo stesso computer, ricordando le preferenze di ognuno di loro: se il computer deve essere usato da tre o quattro persone, tutti potranno sentirsi a casa loro.
Prima di tutto è necessario impostare l’accesso a Windows tramite password. In questo modo chiunque usi il computer dovrà inserire il proprio nome utente e (se lo si vuole) la propria password, prima di accedere al desktop di Windows.
Nella finestra di dialogo “Proprietà – Password”, fate clic sul pulsante chiamato “Cambia password di Windows”. Se non avete mai usato una password fino a oggi, lasciate vuota la casella “Vecchia password” e inserite una parola d’ordine segreta nella casella “Nuova password”. Ripetete la stessa password anche nella casella “Conferma nuova password”.



D’ora in poi quando avvierete Windows dovrete inserire la vostra password. Il prossimo passaggio consiste nel permettere anche ad altre persone di avere una password personale sullo stesso computer. Tornate alla finestra di dialogo “Proprietà – Password”, fate clic sulla scheda “Profili utente”. Selezionate la seconda opzione, che permette agli utenti di personalizzare le impostazioni del desktop.

Dovrete inoltre selezionare entrambe le opzioni in basso (“Consenti personalizzazione delle icone” e “Consenti personalizzazione del menu Avvio”). Al prossimo avvio Windows chiederà un nome utente (chiamato anche “username”, in inglese) e una password. Inserite il nome con cui volete essere conosciuti dal vostro computer e la password che avete impostato al passo precedente. Se Windows vi chiede se volete conservare le vostre impostazioni, fate clic su Sì.

A questo punto aggiungere nuovi utenti è semplice. fate clic su Avvio/Start, poi su “Chiudi sessione”. Nella finestra di dialogo successiva scegliete “Chiudi sessione e riaccedi a Windows come altro utente”. Il prossimo

utente potrà quindi immettere il proprio nome e la propria password, ma se non ci sono problemi di sicurezza la password può anche essere evitata (basta lasciare vuota la relativa casella). Di nuovo, fate clic su Sì per mantenere le impostazioni personali di quell’utente. Si possono aggiungere quanti utenti si vogliono, semplicemente ripetendo queste operazioni. E ora che abbiamo impostato i singoli utenti, ognuno può configurare la scrivania come preferisce.

Come reimpostare la password di windows

 

La prima cosa da scegliere è lo sfondo.

Lo sfondo è come una carta da parati: gli abitanti precedenti possono averla lasciata viola, rossa o a pois in quello che ora è il vostro salotto.

Allo stesso modo chi vi ha venduto il computer può aver scelto uno sfondo che non vi piace o addirittura uno sfondo pubblicitario. Si tratta della prima cosa da sostituire, ovviamente secondo i vostri gusti, per esempio con una delle vostre fotografie.



 

Come inserire uno sfondo su Windows

Fate clic su Avvio/Start, Impostazioni, Pannello di controllo e quindi fate clic due volte su Schermo. Se non è già in primo piano, fate clic sulla scheda Sfondo: vedrete che ci sono due elenchi di possibilità, “Motivo” e “Sfondo”. Scorrete le liste; se fate clic su una voce, ne vedrete subito un’anteprima. Fate clic su “Affiancato” (il motivo verrà ripetuto su tutto lo schermo proprio come una carta da parati) oppure su “Centrato”. Se volete inserire una fotografia personale, fate clic su Sfoglia e richiamatela: deve essere in formato BMP o anche in formato Jpeg. Quando siete soddisfatti, fate clic su Applica.

 

Impostare uno screen saver

Impostazioni e utility di Windows 7Un’altra facile possibilità di personalizzazione è costituita dallo screen saver (cioè dal salvaschermo): fate clic sulla scheda “Screen saver”, quindi sulla piccola freccia rivolta verso il basso a fianco nella casella “Screen saver”. Scorrete la lista e fate clic su un’opzione per verificarne l’anteprima, fino a quando troverete un salvaschermo che vi piace.

Poi dovete decidere quando volete farlo partire. Probabilmente il salvaschermo è già impostato per partire non appena il computer rimane inutilizzato per un minuto, ma questo può essere un intervallo di tempo troppo breve e potrebbe innervosirvi se usate il computer per scrivere o per altre attività che richiedono frequenti e lunghe riflessioni.

Cinque o dieci minuti sono sufficienti: inserite comunque la vostra scelta nella casella Attesa. Fate clic su Applica una volta terminato.




Approfondisci come personalizzare aspetto di Windows

Infine, sempre nella finestra di dialogo “Proprietà – Schermo”. Fate clic sulla scheda Aspetto. Come vedete potete personalizzare anche l’aspetto di finestre, menu, pulsanti e così via. Fate clic sulla freccia nella casella Combinazione per visualizzare un elenco di possibilità. Come sempre potete avere un’anteprima che vi aiuterà a scegliere. Fate clic su Applica una volta deciso e quindi su OK per chiudere la finestra di dialogo “Proprietà – Schermo”.

 

Nel prossimo articolo vedremo come personalizzare la scrivania con effetti sonori e configurare Windows con alcune impostazioni di accesso facilitato se avete problemi con la vista o avete difficoltà a usare il mouse.