PC ANYWHERE, sicurezza, gestione sessioni


PC ANYWHERE

PcAnywhereWindows XP dispone della funzionalità di accesso remoto per consentire a un amico o a un tecnico di collegarsi al computer per eseguirne la manutenzione o per risolvere un problema. Sono, però, le applicazioni come PC Anywhere di Symantec che rendono l’accesso e il controllo remoto veramente utili ed efficaci. L’idea alla base del pacchetto è quella di realizzare un’architettura basata su host e client, dove l’host sia installato su tutte le macchine che devono essere gestite in remoto, e il client sulla macchina del tecnico o della persona che ha il compito di fare gli interventi di manutenzione.

L’applicazione host permette di svolgere una serie di attività e, a seconda del sistema operativo e delle autorizzazioni, diventa possibile agire sul task manager, aprire una finestra di prompt dei comandi, visualizzare i servizi, accedere al registro degli eventi, modificare i file di sistema, disinstallare le applicazioni e, addirittura, bloccare la macchina o riavviarla. E’ importante comprendere che con il controllo remoto non si realizza un normale accesso alle risorse condivise, ma si prende il pieno controllo della macchina su cui è installato l’host.



Lo schermo viene replicato sul client e tutto quello che è digitato sulla tastiera, così come gli spostamenti del mouse, risultano eseguiti anche sul computer remoto. Per gestire questa varietà di funzioni, Symantec ha predisposto un’interfaccia che si appoggia a Internet Explorer e ha sulla sinistra dei pannelli di gestione delle opzioni, mentre sulla destra si trova l’area in cui sono visualizzate le informazioni (dallo schermo remoto all’albero delle cartelle dei due computer per il trasferimento dei file). Prima della connessione al pc remoto, l’applicazione presenta tutte le opzioni di configurazione e di accesso raggruppando in un pannello PC ANYWHERE MANAGER le diverse attività; sulla destra, per ciascuna voce, appaiono menu o elementi a cui accedere per realizzare o con connessione utilizzabili fra host e client sono numerosi: dal cavo seriale o parallelo alla rete locale, senza tralasciare Internet e le VPN.

Il client è in grado di effettuare una scansione della rete locale (o del tipo di collegamento selezionato) alla ricerca degli host Pc Anywhere attivi, semplificando tutte le operazioni di collegamento. Una volta effettuata la connessione, sotto la voce GESTIONE SESSIONI si trovano le opzioni principali di collegamento (- CONTROLLO REMOTO, GESTIONE REMOTO, TRASFERIMENTO FILE, CODA COMANDI, MOSTRACONVERSAZIONE e FINE SESSIONE); il pannello sottostante offre invece le opzioni specifiche di ciascuna modalità.

Nella modalità di CONTROLLO REMOTO, lo schermo può essere visualizzato parzialmente in finestra, a pieno schermo o in finestra ridotta (per entrare tutto nello spazio disponibile); l’host può anche essere configurato per semplificare e ridimensionare lo schermo del computer remoto, così da facilitarne il controllo anche su linee di connessione con una banda passante limitata. Queste modifiche specifiche sono applicate solo nel periodo di collegamento. Le funzionalità di sicurezza e crittografia delle connessioni offrono una solida base su cui realizzare le proprie strategie di protezione degli host da accessi indesiderati.

Nel complesso, Pc Anywhere 11 è un’applicazione con tutte le carte in regola per essere utilizzata in ambito professionale, sia dagli help desk aziendali, sia dagli amministratori di reti con client distribuiti in LAN, WAN e VPN. La compatibilità con Windows 98, ME, XP, NT e 2000 assieme al thin host ne garantiscono il funzionamento in ogni situazione e una grande flessibilità d’uso.

PC ANYWHERE, sicurezza, gestione sessioni gestire i computer remoti PC Anywhere di Symantec che rendono l’accesso e il controllo remoto veramente utili ed efficaci



 

sito del produttore