Masterizzare le fotografie software per gestire le foto


Da quando è nata la fotografia digitale, sono via via  spuntate sul mercato una serie di soluzioni software per gestire le foto in formato elettronico, siano esse vere fotografie digitali o  acquisizioni effettuate per mezzo di scanner. In effetti, se  il vostro desiderio è quello per esempio di mostrare ad amici o parenti il reportage dell’ultima vacanza, anzichè sul piccolo schermo di un monitor è  decisamente meglio farlo sfruttando le superifici mediamente più ampie dei televisori. Il problema, in questo caso, è come fare. Le possibilità  sono sostanzialmente due: realizzare un DVD contenente un filmato che a mo’ di slideshow presenti in sequenza tutte  le nostre gallerie di immagini oppure creare un Video CD  naturalmente utilizzando un programma realizzato a questo scopo.

Prima di vedere come procedere, però, è bene chiarire subito che l’obiettivo non è quello di archiviare su CD le immagini nel loro formato originale, bensì quello di utilizzare le nuove tecnologie come se avessimo a che fare con un vecchio proiettore di diapositive.

Considerato che, come vedremo tra poco, un Video CD fotografico non può svolgere anche la funzione di disco di archivio, ricordate sempre di creare anche un normale CD dati contenente i file originali delle immagini. Programmi per tutti i gusti Le possibilità in tema di soluzioni software per realizzare  veri e propri slideshow da visualizzare sul

effetti speciali su foto

televisore  di casa, sono davvero numerose sia che si intenda creare un DVD video, sia un Video CD. Nel primo caso, però, bisogna ricorrere a programmi nati in realtà per il mercato del video editing. In altre parole  non esiste ancora un vero e proprio specialista nella creazione di DVD video per così dire fotografici. Al contrario, esistono alcune decine di soluzioni software  specializzate nella creazione di Video CD a partire da una serie di immagini fotografiche sotto forma di  file. Considerando la risoluzione media  degli attuali televisori a tubo catodico, in effetti, realizzare slideshow  in formato MPEG-2 e dunque su DVD non hamolto senso.

La qualità garantita dalla compressione MPEG-1 dei Video CD, infatti, si rivela più che sufficiente  per non far sfigurare le vostre foto migliori. Inoltre, come i DVD, anche i

Video CD offrono un menu interattivo e la possibilità, non da sottovalutare, di inserire una musica di sottofondo.  Altri due punti a favore del ricorso al formato Video CD sono la maggiore compatibilità rispetto ai DVD masterizzati (vittime della guerra dei formati) e l’abbondanza  di software a buon mercato che rende la creazione di slideshow un’operazione semplice e alla portata anche di chi non sa niente di codifiche video, risoluzioni  o altri “tecnicismi” del genere. Infine, come se non bastasse c’è anche da tenere presente che i programmi migliori per realizzare Video CD di questo  tipo operano a partire dalle  immagini originali, indipendentemente da risoluzione e dimensioni delle immagini stesse. In questo modo decade  la necessità di ridimensionare manualmente una a uno tutte le  proprie fotografie digitali in funzione delle specifiche della codifica MPEG-1. Tra i numerosi programmi in circolazione che  si occupano di creare slideshow su VCD ne abbiamo  individuati alcuni che, per diverse ragioni, si sono conquistati, per così dire un posto al sole.

Software per gestire le foto:

Photo 2VCD
(Standard e Professional)

Questo programma è molto probabilmente la miglior scelta possibile per chi desidera produrre Video CD contenenti slideshow fotografici. Sviluppato in due  versioni, una standard e una più avanzata (Professional),  questo programma dispone infatti di un’interfaccia davvero ben congegnata, di un nutrito set di effetti di transizioni, della possibiltà  di modificare a piacimento praticamente tutti i parametri principali del filmato e, soprattutto è in grado di produrre filmati  di ottima qualità a partire da una galleria di  immagini anche molto diverse tra loro per risoluzione e dimensioni. La procedura da seguire per creare il primo Photo CD è piuttosto semplice. L’interfaccia presenta sulla
sinistra un’area in cui è raffigurata la struttura ad  albero del progetto in corso di realizzazione, con tanto di finestra di anteprima di ogni slide.

A destra di quest’area si trova invece la “zona” di lavoro vera e  propria. Articolata in quattro diverse sezioni questa parte dell’interfaccia permette di gestire ogni aspetto del photo CD. Nella scheda PHOTOS l’utente ha a disposizione  tutti gi strumenti per scegliere e importare le propie gallerie di immagini, ma anche per stabilire il tipo di transizione e la relativa durata o per inserire  e e posizionare stringhe di testo. Mentre la scheda chiamata BACKGROUND MUSIC permette la gestione di eventuali brani musicali da riprodurre come musica di sottofondo, quella denominata TRANSITION EFFECT  consente di vedere in anteprima i 56 effetti complessivamente a disposizione e di modificare le scelte fatte in precedenza (nella scheda PHOTOS).

L’ultima sezione options permette infine di variare alcuni parametri fondamentali del filmato a cominciare dallo standard televisivo (PAL o NTSC) per arrivare fino alla sincronizzazione tra audio e video. Grazie a questo tipo di interfaccia, in pratica basta  seguire nella giusta sequenza ogni passaggio per riuscire a creare in men che non si dica i propri Video CD. Se avete la necessità di organizzare le vostre gallerie  secondo un determinato filo logico o se il numero di foto è molto elevato è praticamente indispensabile  il ricorso a un menu di navigazione. Se all’atto dell’importazione delle immagini avete avuto la cura di suddividerle in album differenti, uno per ciascuna  galleria, passando a MENU DESIGNER non avrete molta difficoltà a realizzare un menu completo di immagini di sfondo e perfettamente navigabile con il telecomando  del lettore DVD. A completamento della sua già ricca dotazione di funzioni, Photo 2VCD offre anche un’utility per la creazione  dei CD che permette sia di realizzare un Video  CD fatto e finito sia di masterizzare o registrare un’immagine, sia di creare solo i file MPEG-1 sul disco fisso

DVD Photo Slideshow
Si tratta del concorrente più serio di Photo 2VCD. Questo  programa offre infatti praticamente le stesse funzioni, eccezion fatta per gli efetti di transizione, e dispone di un’interfaccia altrettanto valida e intuitiva, la cui unica  vera differenza è la disposizione orizzontale delle varie finestre. Il procedimento da seguire per realizzare i propri dischi è invece praticamente identico. Una volta importate le  immagini in una sola o in più Album, l’utente è libero di definire le opzioni principali del proprio Video CD e di realizzare all’occorrenza il menu di navigazione del disco.

A questo proposito va detto che DVD Photo Slideshow offre in tal senso qualche funzione in più, come per esempio la  possibilità di inserire una musica di sottofondo. La stessa cosa però non si può fare con i filmati contenenti le immagini,come invece accade per Photo 2VCD. Il programma dispone anche di una utilissima funzione  di anteprima che tra le altre cose permette di testare anche il corretto funzionamento del menu di navigazione del disco, con tanto di telecomando virtuale. Completa  la dotazione una pratica interfaccia per la masterizzazione finale del disco.

No tags for this post.