lettore multimediale di Archos


Mentre i lettori MP3 si apprestano a diventare prodotti comuni come le radio a transistor, la frontiera dell’elettronica digitale si sposta in avanti: dopo l’audio, perché non il video?

lettore multimediale di Archos

Se siete scettici riguardo alla possibilità che sia disponibile in tempi brevi un lettore un video portatile, efficiente e non troppo costoso, ricredetevi.



Archos AV400 è infatti già nei negozi e, rispetto al suo predecessore (Archos AV320) vanta una notevole serie di miglioramenti, che ne fanno un prodotto davvero allettante. Il nuovo lettore Archos è, in primo luogo, un disco rigido portatile, da 20 Gb di capienza (ma è in arrivo una versione da 80 Gb!), utilizzabile come unità esterna tramite la porta USB 2.0.

Le dimensioni dell’apparecchio sono simili a quelle di un palmare (125 x 78 x 20 mm), mentre il peso di molto superiore (280 g), tale però da poterlo portare in tasca senza problemi (è inclusa una custodia protettiva). Oltre ad accogliere file di qualsiasi tipo, AV400 è anche dotato di uno schermo video TFT da 3,8” (risoluzione 320 x 240), di un altoparlante e di un’uscita cuffia, ed è in grado di visualizzare e riprodurre file video, audio e immagini. I formati con cui è compatibile sono quasi tutti i più diffusi: file AVI con compressione MPEG-4, DivX e XviD per il video, MP3, WMA e WAV per l’audio, JPG e BMP per le immagini fisse.

Moovida Riproduci i file multimediali

La qualità dello schermo è molto buona, e consente di seguire un film senza problemi; la potenza dell’altoparlante non è elevata, ma per l’audio ci sono le cuffie (difficilmente un film su uno schermo così piccolo potrà essere seguito da più persone).

La batteria consente quattro ore di riproduzione video, e dodici audio. Ciò che più sorprende è la facilità di interscambio con media diversi dal computer. In primo luogo, è presente su un lato uno slot per schede CompactFlash che permette, per esempio, l’acquisizione di fotografie da una fotocamera senza passare per il computer (il formato scelto non è più in auge come una volta, ma sarà disponibile un accessorio che consentirà l’uso di schede di tutti i formati più diffusi).

In secondo luogo, la confezione include un alloggiamento (cradle) da collegare mediante un cavo alla presa Scart.

Una volta inserito nell’alloggiamento e collegato a esso (inserendo un unica presa), l’AV400 può visualizzare sullo schermo del televisore, con risoluzione 704 x 480. Ma, soprattutto, può videoregistrare programmi sul proprio disco, comprimendoli direttamente in formato MPEG4.



Diversi formati video

Il sistema operativo comprende anche un temporizzatore per programmare le registrazioni. È anche possibile registrare audio direttamente in MP3, grazie al microfono incorporato.

Il sistema operativo è estremamente efficace. Basato sulle icone come quello di un palmare (anche se, non essendo lo schermo sensibile al tocco, ci si muove utilizzando dei tasti), consente di reperire facilmente i file cercati, grazie anche all’uso di anteprime per 4i video e le immagini.

La navigazione nei menu è intuitiva e si impara in breve tempo. Complessivamente l’AV400 ci ha fatto un’ottima impressione: è un prodotto realmente versatile, utilizzabile nei modi più diversi (lettore MP3, videoregistratore, portafoglio fotografico…) senza complicazioni.

Il prezzo è elevato, ma non a paragone delle prestazioni offerte.

Pronostichiamo un ottimo successo.




 

Migliori lettori di DVD-ROM