Programma per imparare l’inglese per bambini


Creato per permettere ai più piccoli di imparare l’inglese, Kiddy English Plus è di fatto un corso multimediale completo, destinato a supportare l’insegnamento scolastico; nulla vieta, infatti, di impiegare Kiddy English anche all’ interno delle scuole. Il contenuto didattico di Kiddy English Plus è indiscutibile. Innanzi tutto è stato riservato un ampio spazio anche all’intrattenimento e al gioco, ma perfino quelli che sembrano verie propri passatempi nascondono contenuti che vengono assimilati proprio attraverso il divertimento.  Il concetto ovviamente non è nuovo, ma nel corso proposto da Mediaport e Boroli Editore il mix tra didattica e gioco appare davvero ben assortito.Prima di vedere più da vicino quali sono i contenuti e come s isviluppa il corso, è bene prendere in esame l’interfaccia.

In questo caso più che in altri sit ratta di un elemento cruciale. Infatti, dal momento che il prodotto è destinato espressamente a i più piccoli (fino a 14 anni) occorre fornire l’oro un sistema di navigazione il più possibile semplice e intuitivo. Un obiettiv oche Kiddy English riesce a centrare in pieno, grazie a una soluzione basata interamente sul controllo via mouse e che si avvale di un supporto multimediale (grafica e suono) che permette sempre di trovare la strada giusta.



Il cuore di tutti e quattro gli stage proposti da questo set (composto da due CD-ROM) è senza dubbio la sezione chiamata Le avventure, il cui simbolo compare al centro di ogni schermata. Inpratica, si tratta di un vero e proprio cartone animato, la cui particolarità è quella di essere interattivo. Per proseguire nelle varie fasi di ciascuna avventura, il piccolo utente dovrà per forza di cose intervenire nello svolgimento della storia. In questo modo, nonché ascoltando e leggendo la narrazione dell’avventura, avviene una prima importante fase di assimilazione di vocaboli e forme grammaticali. Divertimento e apprendimento si mescolano così bene che l’utente non si accorge nemmeno di muovere isuoi primi passi nell’ apprendimento della lingua inglese. A corredo delleavventure ci sono poi numerose sezioni,il cui compito non è meno importante.

Nella sezione Words, per esempio,attraverso una serie di illustrazioni viene raffigurato il significato di molti termini inglesi: un vero dizionario visuale, corredato per altro anche da una funzione audio per l’apprendimento della corretta pronuncia. Non manca una sezione dedicata agli esercizi veri e propri, ma anche in questo caso la struttura adottata permette di non annoiare mai l’utente. Invece, le due aree Filastrocche e  Giochi sono decisamente più orientate a soddisfare la sete di divertimento di bambini e ragazzi. La prima permette di imparare una serie di ritornelli inglesi da cantare con gli amicio in classe per migliorare la propria pronuncia. La seconda propone invece una piccola collection di giochi decisamente divertenti e di difficoltà via via crescente Anche il percorso didattico è articolato su livelli di difficoltà differenti, per un totale di quattro stage che vanno dal corso base fino al livello intermedio. In pratica, si passa dall’ apprendimento dei colori, dei numeri e di una serie di vocaboli (raggruppati per tema, per esempio i cibi o gli animali) per arrivare infine adestreggiarsi con diversi tempi verbali, come il passato e il futuro semplice.

Nel mezzo cisono però anche numerose aree didattiche dedicate, per esempio, a situazioni di vita quotidiana, ma anche all’ apprendimento di argomenti specifici, come le preposizioni di luogo, il verbo like, i comparativi e così via. La ricchezza del contenuto didattico, unitamente alla buona qualità complessiva dell’interfaccia e del contributo multimediale, rendono Kiddy EnglishPlus qualcosa di più del solito corso multimediale di lingue , specie considerando anche il fatto che, in questa sua nuova edizione, il programma risulta anche molto conveniente dal punto divista economico. Kiddy English,  infine, funziona sia su sistemi Macintosh sia su pc.