Guida alla scelta dei meta tag


Guida alla scelta dei meta tag per posizionarsi velocemente

I meta tag sono spesso sottovalutati da webmaster e seo ma la loro presenza nella pagina è indispensabile sia per l’indicizzazione che per il posizionamento su tutti i motori di ricerca. In questa breve guida cerchiamo di chiarire il significato dei meta tag più importanti e diffusi.



I meta tag sono fondamentali per il corretto posizionamento di un sito web sui motori di ricerca. E’ sbagliato sottovalutare l’importanza dei tag meta perchè sono la prima cosa che è visibile agli spider dei motori di ricerca ed ai browser degli utenti.
Cosa sono i meta tag ? I Meta-tag sono dei tag volti a fornire informazioni aggiuntive (meta-informazioni) su un documento. La loro seconda importante funzione è quella di comunicare ai motori di ricerca come indicizzare la pagina.

 Uno dei Fattori Che Google Utilizza Per Determinare Il Posizionamento del Sito Web.


Come si scrivono i meta tag ? Gli elementi Meta si inseriscono in un file HTML tra i tag HEAD e non hanno un tag di chiusura. I meta hanno tre attributi principali: HTTP-scelta dei meta tagEQUIV, NAME, CONTENT.
Le informazioni contenute in HTTP-EQUIV informano il browser che si tratta di valori di intestazione della connessione HTTP (HTTP Header).
L’attributo NAME raccoglie informazioni utili agli utenti per conoscere, solo per fare un esempio, l’autore del documento. CONTENT determina il valore da attibuire alla proprietà che lo precede.


I meta tag più usati
Il meta tag di gran lunga più importante è il “title“. Tutte le parole che inserite qui saranno quelle che, con maggior probabilità, andranno a posizionare la Vs. pagina sui motori di ricerca. Inserite al massimo 5 o 6 parole non banali e che abbiano un’elevata probabilità di essere cercate dagli utenti sui motori di ricerca. Usate anche key ripetute 2 volte per le parole chiave più difficili da posizionare.
Veniamo ora agli altri meta tag meno importanti ai fini del posizionamento. Come detto ci sono tre categorie: name, http-equiv e keyword.
Nella categoria name i più usati sono Author: identifica l’autore della pagina.
Description: breve descrizione del documento, e contestualmente fornisce ai robot un riassunto dello stesso. Inserite qui al massimo a 10-15 parole formando frasi di senso compiuto e non semplici successioni di keyword
Copyright: dice che il documento è coperto dal diritto d’autore.
Generator: specifica l’editor HTML utilizzato per creare il documento.
Robots: stabilisce se e come i motori di ricerca debbano interrogare il documento. E’ un tag la cui importanza non è comprovata. Tuttavia metterlo in una pagina sicuramente non fa male
Language: fa sapere agli spider la lingua utilizzata all’interno della pagina.

Nella categoria HTTP-EQUIV i più usati sono:
Reply-to indica l’indirizzo di posta elettronica dell’autore del documento. Ma non usatelo.
Expires: indica al browser la data, in formato GMT, di scadenza del documento. Un documento scaduto non dovrebbe essere memorizzato nella cache del browser, e una nuova copia dovrebbe essere richiesta. Tuttavia non usatelo perchè qualsiasi documento di qualsiasi data può generare traffico.
Refresh: permette di sfruttare il ricaricamento automatico del documento dopo un certo numero di secondi od un rendirizzamento verso un’altra pagina. Se lo usate rischiate grosso con i motori di ricerca.

Dulcis in fundo parliamo del meta-tag Keyword. E’ utilizzato per elencare le parole chiave che meglio rappresentano il documento. Un tempo era considerato importante, oggi, per correttezza formale è consigliabile inserirlo ma la sua utilità non è più confermata.

SEO Ottimizzatore Per Motori Di Ricerca