Grafica e Fotoritocco per immagini Internet


Gli specialisti del fotoritocco non servono solo per riportare alla luce i colori originali di una vecchia stampa rovinata. Questi programmi sono indispensabili anche per ottimizzare le immagini e la grafica destinata al web. Ecco come fare

Se pensate che per realizzare grafica o immagini ottimizzate per il web l’unico vero problema sia la scelta del formato, piuttosto che il rapporto di compressione dei file JPG, siete proprio fuori strada. Photoshop, così come i suoi predecessori, offre molte più possibilità in questo senso. I fattori da prendere in considerazione, infatti, sono molteplici: oltre al formato e alle dimensioni dei file occorre impostare correttamente anche i colori, piuttosto che le trasparenze. I parametri su cui intervenire sono così tanti che, allo scopo di facilitare il compito ai propri utenti, Adobe ha cercatodi raccoglierli tutti all’interno di un’unica interfaccia: la finestra della funzione SALVA PER WEB (all’interno del menu FILE). Si tratta di uno strumento davvero potente, ma al tempo stesso flessibile che, tra le altre cose, permette di visualizzare in anteprima diverse versioni di una stessa immagine ottimizzata secondo parametri differenti e senza alterare il file originale.

NON ridimensionare le immagini nel vostro programma di web design. Il risultato sarà una piccola immagine con la dimensione del file stesso.



OTTIMA PER IL WEB

Una volta visualizzata la finestra SALVA PER WEB, la prima cosa che balza agli occhi è che l’interfaccia si compone di diverse schede. Per prima cosa fate clic su quella chiamata OTTIMIZZATO così da visualizzare l’anteprima dell’immagine in base alle impostazioni. Nella scheda 2 IMMAGINI e in quella 4 IMMAGINI si possono invece mettere a confronto diretto l’immagine originale e quelle ottimizzate. Per cominciare, fate ora clic su una versione qualsiasi dell’immagine per selezionarla (una cornice nera indicherà l’avvenuta selezione) e quindi scegliete un’impostazione di ottimizzazione dal menu IMPOSTAZIONI. Ovviamente l’obiettivo ultimo di ogni ottimizzazione è di ridurre al minimo l’ingombro del file, preservando al contempo la qualità delle immagini. File di piccole dimensioni, infatti, significa maggiore velocità di caricamento dei dati. Per questo, sotto l’immagine si può visualizzare il tempo di download previsto in base alla velocità di connessione. Queste ultime possono essere impostate attraverso il menu ANTEPRIMA posto nell’angolo in alto adestra della scheda.

QUALE FORMATO SCEGLIERE
Quanto alla scelta del formato il dubbio di solito è tra GIF e JPG: il primo a fronte di una gamma cromatica più ristretta ha il vantaggio di supportare la gestione delle trasparenze.

Sovente, per risparmiare al massimo  sul numero di byte dell’immagine finale si ricorre a una selezione dei colori. Per farlo, selezionate lo strumento CONTAGOCCE e iniziate con il fare clic sui colori che si intendono preservare. Ora, nella tavola colore fate clic sul  pulsante BLOCCA COLORI SELEZIONATI (nell’angolo inferiore destro di ogni colore bloccato sarà visualizzato un quadratino bianco). D’ora in avanti, anche selezionando un’impostazione di ottimizzazione con un numero di colori molto basso, quelli che sono stati bloccati resteranno ugualmente nell’immagine. Operando in modo selettivo, si riesce a eliminare fino a tre quarti di quelli originali, senza significative perdite di qualità. A questo punto si può lavorare sulla trasparenza dei colori. Selezionate un colore con il CONTAGOCCE e fate clic sul pulsante TRASPARENZA nella TAVOLA COLORE. Il metodo è lo stesso visto per la sostituzione di un colore. Al termine dell’operazione, per annullarne gli effetti, fate doppio clic sul campione nella TAVOLA COLORE per riaprire il SELETTORE COLORE, quindi fate clic su OK.

LA GIUSTA TRASPARENZA
Una volta verificate le corrette dimensioni  dell’immagine (usando se necessario anche la funzione di anteprima) ricordatevi di scegliere il giusto metodo di interpolazione dal menu QUALITÀ. L’opzione ARROTONDATO (BICUBICA) è  il metodo più lento ma anche il più preciso. Prima di generare l’immagine ottimizzata occorre applicare il dithering  delle trasparenze.
Selezionate TRASPARENZA presente  nella sezione IMPOSTAZIONI della finestra di dialogo SALVA PER WEB. Ora optate per la voce DITHERING TRASPARENZE CON DIFFUSIONE dal menu  DITHERING TRASPARENZE. A questo punto, impostate il cursore QUANTITÀ sul valore di trasparenza desiderata e poi scegliete una delle numerose possibilità offerte da Photoshop per la creazione  di immagini GIF trasparenti. Adesso siete finalmente pronti per salvare la vostra immagine ottimizzata per  il web.

automobili 3dImmagini 3d per Photoshop