Gioco di strategia: Viking Invasion


Un’espansione molto ben articolata di Medieval – Total War

Viking Invasion
La prosecuzione temporale della serie riparte dall’anno 793 d.C. , quando i popoli nordici iniziarono l’avanzata verso i territori dell’Europa, con una prima tappa nelle isole britanniche.

In Viking Invasion non ci sono solo nuovi scenari, poiché ne erano disponibili già 400 nel gioco di base, ma sul sito Internet ufficiale se ne sono trovano ancora oggi grandi quantità, comprese numerose battaglie storiche.
Il valore aggiunto di Viking Invasion è la presenza di ben undici nuove popolazioni, e numerose altre novità tecniche che possono essere utilizzate anche nei periodi precedenti di Medieval. Fra tutti, spicca un nuovo sistema di preparazione alle battaglie che consente una migliore organizzazione dei mezzi in campo.

Ma non mancano alcuni particolari folkloristici: anche nelle vecchie partite si possono infatti utilizzare le nuove taverne e bordelli per produrre assassini e spie con una maggiore esperienza e spregiudicatezza.



Oltre alle attrezzature e alle costruzioni inedite, in relazione alla particolare provenienza dei nuovi popoli, sono più di trenta le nuova unità disponibili nei vari periodi del gioco, che in maggioranza appartengono alla cavalleria pesante.

Costruire un impero in Viking Invasion richiede capacità organizzativa, commerciale e diplomatica, ma, come è spesso accaduto negli RTS degli ultimi anni,  è stata data una maggiore importanza al fattore strategico e alle modalità di attacco, consentendo di conquistare molte risorse con l’uso della forza piuttosto che con le braccia e la volontà dei propri cortigiani.

Le invasioni vichinghe: un pò di storia  aiuterà la giocabilità
Verso la fine del secolo ottavo, i vichinghi norvegesi e danesi cambiano la loro tattica precedente di sporadiche incursioni  ei pirati, come ad invasioni su larga scala.

L’Irlanda non ha fatto eccezione. La costa orientale della Repubblica d’Irlanda, o in Irlanda è stata oggetto di numerose incursioni e invasioni. Mentre i danesi si è maggiormente incentrato i settori orientali, come la Francia, la Normandia e l’Inghilterra, i norvegesi ha colpito la Shetland, Ebridi, Isola di Man, Islanda e Irlanda.

Poiché la pressione sulla zona della Scozia intensificata, l’Dalradians, e il Pitti si sono uniti per contrastare le invasioni. Kenneth MacAlpin della linea Riada CARBI divenne il primo re dei Pitti e gli Scozzesi.

Il primo Norseman, o Viking a compiere progressi significativi in Irlanda è stato Turgesius. Nell’anno 830 dC, la flotta ha navigato in silenzio su per il fiume Shannon, e prese il controllo delle province di Meath, Connacht e Ulster.  I Vichinghi, si ritiene fosse alla ricerca di una terra per risolvere la loro patria in Norvegia non è stata la produzione agricola sufficiente per sostenerle.
invasione vichinga Come risultato, gli irlandesi sofferto molto. 15 anni passati, mentre i Vichinghi rimase sotto il controllo delle suddette province.

Poi, nel 845 dC Turgesius è stato ucciso da Malachia, il re  Irlandese di Meath. Prima del 848 dC l’irlandese era stato abbastanza inefficace contro gli invasori norvegesi. Guidati da Malachy, re supremo d’Irlanda, gli irlandesi distrusse l’esercito norvegese. Sembrava come se i vichinghi sono stati finalmente cacciati d’Irlanda per sempre.

Questo non doveva essere così. Da 852, i vichinghi restituito guidati da due leader feroce.



Ivar, e Olaf il Bianco ha preso la città di Dublino, e fortificate le mura contro gli irlandesi. Da 920, entrambi Waterford, Limerick, Wexford, e Cork erano nelle mani dei Vichinghi. Essi accanto tentato di prendere il regno di Munster, dove sono stati accolti dal Callahan Euganei. Callaghan di Cashel, un Cianacht, ebbe il titolo di re di Munster.
In una grande battaglia navale, gli irlandesi battere i vichinghi di fermare la loro minaccia su di Munster. Sitric, il capo vichingo offerto la figlia in sposa a Callaghan come una promessa a cessare le ostilità contro il Munstermen. Callaghan ammessa e ha viaggiato per incontrare Sitric, ma ignorava che questo era un trucco Viking per assassinare lui e ai suoi nobili.

L’agguato ha funzionato, e in una sanguinosa battaglia Callaghan, ma piccolo, e il figlio di Kennedy sono stati catturati. Alcuni di Partito Callaghan scappati e denunciato il reato alla Munstermen altri che hanno subito preso le armi.

Guidati da Kennedy, due grandi eserciti formati costituito dal Dalcassians, Eugenians, Clan Cian, e di un numeroso contingente di Ernans dal Thomond.

Il secondo esercito era in realtà una flotta consistente nella Ernans di Desmond guidati dal loro ammiraglio Falvo la Fiera.
Quando Sitric appreso l’avanzata dell’esercito, prese i suoi uomini a bordo delle loro navi e Callaghan legato all’albero. Egli ha poi navigato fuori e attese per gli irlandesi. La flotta irlandese sparato contro i vichinghi con tutte le velocità. Ammiraglio Falvo ha attaccato la nave vichinga piombo che ha effettuato Sitric e legato Callaghan. Sbattendo la Vessal Viking, ha saltato a bordo con due spade, una in ogni mano duello i guerrieri vichinghi.

Falvo taglio ampio Callaghan e insieme hanno combattuto la loro uscita. Come Callaghan sfuggito, Falvo è stato tagliato ed è morto a bordo della nave vichinga. Molti uomini annegati nella battaglia come lo erano ad esempio indossando armature pesanti. Durante la battaglia del mare, il Cianachts Munstermen e altri sono stati costretti a guardare dalla riva, in grado di aiutare i loro marina.

Tuttavia, il Ernans distrutto i vichinghi, mandandoli riportare in Norvegia.
” Il  gioco si divide nella parte strategica, ricca di eventi, economia, commerci, sotterfugi, crociate, jihad, scomuniche, assassinii e matrimoni, visualizzata come una antica carta geografica divisa in regioni dove le truppe e le altre unità sono visualizzate come pedine e nella parte 1tattica in tempo reale.”