Gestione della Posta Elettronica – Creo Six Degrees


pec posta emailUn recente studio IDC prevede che il numero complessivo degli indirizzi di posta elettronica attivi dovrebbe crescere dai 55 miliardi del 2015, mentre il traffico giornaliero medio passerà nello stesso periodo dai 29,7 miliardi di messaggi scambiati ai 156 miliardi. Una crescita esplosiva che investe anche i singoli utenti il cui lavoro prevede un uso sempre più esteso della posta elettronica. Un via vai dimissive in grado di mettere in crisi anche l’utente più diligente, ossia colui che quotidianamente smista i messaggi nelle varie cartelle, organizza la posta ricevuta in modo che sia facilmente recuperabile, lotta contro il famigerato spam ed effettua regolari backup per non perdere un messaggio e non appesantire troppo il sistema.

Programmi di Gestione della Posta Elettronica

Anche se questo utente modello sfrutta appieno tutte le funzioni fornite dal programma di posta elettronica, il rischio di non trovare subito le informazioni che servono è sempre in agguato. È proprio in questo contesto che si inserisce Six Dregrees. Però non si tratta olo di un programma per la gestione avanzata di messaggi di posta, ma anche di file e contatti. Six Degrees, infatti, mette in relazione le e-mail inviate e ricevute con i documenti creati e i propri corrispondenti digitali tenendone costantemente traccia.
Six Degrees opera sulla base delle indicazioni dell’utente. Al termine dell’installazione, infatti, il programma va opportunamente istruito sul profilo di riferimento e sulle cartelle da sottoporre all’analisi e alla classificazione delle informazioni con l’obiettivo di stabilirne le relazioni.

L’aggiunta o l’esclusione di cartelle può, ovviamente, essere modificata anche in un secondo momento. Il volto del programma coincide con la LEGENDA, una finestra principale suddivisa in tre riquadri (MESSAGGI, FILE e PERSONE). L’interfaccia quanto mai lineare si presenta con una barra degli strumenti dove trovano posto i pulsanti per passare agevolmente da una vista all’altra e il CAMPO ELEMENTO ATTIVO, l’elemento le cui informazioni sono in quel momento visualizzate. Diventano elementi attivi ogni messaggio o scheda contatto aperti, ogni file selezionato in GESTIONE RISORSE o aperto in una delle applicazioni supportate, ma anche elementi trascinati nella casella tramite un’operazione di drag and drop. Il programma apprende man mano che viene usato, aggiornando le relazioni tra gli elementi. Poi non resta che giocare con le varie funzione per messaggi, file e contatti.

IL GIOCO DELLE PARTI
email accountPartendo da un messaggio appena ricevuto, è possibile risalire alla storia dell’email, un po’ come avviene nei newsreader. Sono fornite indicazioni sulla posizione in cui è stato archiviato il messaggio, si può aprirlo e rispondere. Passare alle informazioni relative al mittente è una questione di un clic. Attivando il contatto Six Degrees visualizza tutti i messaggi ricevuti da quell’utente, con la possibilità di circoscrivere la ricerca in un lasso di tempo a scelta. Le informazioni fornite sono innumerevoli: le relazioni che intercorrono tra il mittente e altri utenti con l’indice di rilevanza, i file collegati presenti sul pc.

Le ricerche possono anche avvenire tramite parole chiave, mentre per velocizzare le operazioni si può sfruttare la CRONOLOGIA che tiene traccia degli ultimi nove elementi attivi. Six Degrees consente, inoltre, di salvare le relazioni individuate in un file progetto e di creare dei collegamento veloci a un contatto e a tutti gli elementi a lui collegati, trascinando il suo nome dal riquadro PERSONE al desktop o in altra posizione. Attualmente Six Degrees rappresenta una valida integrazione solo per Outlook.
Alcune delle sue caratteristiche saranno presto incluse nella nuova versione del programma di posta Microsoft. Si prospetta, perciò, un rapido allargamento di vedute per Six Degrees.

No tags for this post.