Facciamo ordine sul disco fisso


Quei pochi nostri lettori che vivono in una casa perfettamente ordinata o lavorano in un ufficio in cui tutto è sempre al suo posto, conoscono i vantaggi di trovare “un posto per ogni cosa e ogni cosa al suo posto”.

Le cose in ordine sono spesso anche belle da vedere ma, soprattutto, ci facilitano la vita nei momenti di fretta. A prima vista si potrebbe pensare che tutto questo non valga anche per i computer. In fin dei conti, il disordine nel computer non si fa notare: tutto è contenuto su dischetti o sul disco fisso, i nostri dati non accumulano polvere e non danno certamente l’impressione di una montagna di carta rovesciata sulla scrivania.



Eppure, se usate il personal computer in modo intensivo, vi accorgerete presto della necessità di essere ordinati anche tra le tracce magnetiche. In caso contrario vi troverete a dover cercare all’improvviso quel certo file, dal nome così ovvio (che ovviamente non riuscite più a ricordare), che avevate salvato da qualche parte… Per fortuna Windows ci mette a disposizione alcuni strumenti che permettono di tenere tutto in ordine senza alcuna fatica.

L’applicazione principale per lavorare sui file all’interno di Windows.

Il primo passo nell’organizzazione

ordine sul disco fissoefficiente del nostro disco fisso consiste nell’osservare attentamente la situazione in cui ci troviamo. “Esplora risorse” ci presenta due pannelli principali: a sinistra abbiamo l’elenco dei dischi e delle cartelle, mentre a destra vediamo i file contenuti sul disco o sulla cartella selezionati. Nel pannello a sinistra abbiamo selezionato il disco fisso C:, mentre il panello a destra mostra il suo contenuto: file e cartelle. Alcune cartelle hanno a fianco un segno “+”: significa che contengono a loro volta altre cartelle. Le cartelle di Windows sono simili a dei raccoglitori e servono a conservare i file in qualche modo simili. A loro volta i file sono come dei documenti di carta: quando ne accumulate troppi diventa difficile trovare quello giusto. Raggruppandoli per argomenti diventa tutto molto più semplice. In questo esempio il disco C: è pieno di file sparsi senza una logica. Tutti i file che finiscono in .tif sono dei file grafici e dovrebbero essere conservati in una cartella apposita.

Proviamo quindi a spostare questi file in una nuova cartella.

Anche la creazione di nuove cartella richiede una logica e un minimo di progettazione: se iniziamo a creare miriadi di cartelle nel disco C: ci troveremo presto nella stessa situazione vista a proposito dei file. È meglio quindi creare cartelle all’interno di altre cartelle: l’ordine gerarchico ci aiuterà quando avremo bisogno di cercare qualcosa. Di solito esiste già una cartella chiamata Documenti.

Tutti i documenti creati da Microsoft Office vengono salvati automaticamente in quella cartella. Una buona idea è creare una cartella specifica per i file grafici, contenuta all’interno della cartella Documenti già esistente. Cominciamo facendo clic due volte sulla cartella Documenti.

Osservate come cambia la finestra di “Esplora risorse”: sulla sinistra, la cartella Documenti viene contrassegnata come la cartella aperta; sulla destra vediamo il suo contenuto corrente (un solo file). Ora provvediamo a creare la nuova cartella. Facciamo clic su File, Nuovo, Cartella. Inseriamo un nome per la nuova cartella e premiamo il tasto Invio. La nuova cartella, contenuta all’interno della cartella Documenti, è pronta per essere usata. Ora si tratta di metterci dentro qualcosa.



Nella parte sinistra della finestra di “Esplora risorse”, facciamo clic sul disco fisso C:. in questo modo ci riportiamo al livello più alto, dove possiamo vedere tutti i file sparsi. Sposteremo tutti i file il cui nome termina in .tif nella nostra nuova cartella. Il modo più rapido per farlo è quello di raggrupparli assieme. Facciamo clic sul primo file.

Poi, tenendo premuto il tasto Control, facciamo clic una volta su tutti gli altri file che vogliamo spostare. In questo modo possiamo selezionare più file alla volta. Infine facciamo clic con il tasto destro del mouse su uno qualsiasi dei file selezionati. Dal menu a discesa scegliamo Taglia. Fate clic due volte sulla cartella Documenti, poi sulla cartella Grafica.

Noterete che la parte destra della finestra mostra il contenuto della cartella, che attualmente è vuota. Fate clic con il tasto destro del mouse su un punto qualsiasi del pannello di destra e dal menu scegliete Incolla. Come per magia, ecco spostati i nostri file nella loro nuova casa.

Se tornate indietro al livello più alto del disco C: potrete verificare che i file .tif non ci sono più. Potete usare una procedura molto simile per copiare i file anziché spostarli.

Basta selezionare Copia al posto di Taglia.

Un’operazione molto consigliabile è quella di conservare copie dei nostri file più importanti, per precauzione contro cancellazioni o danneggiamenti involontari. È sufficiente creare una cartella chiamata “Copie di sicurezza” (o qualsiasi altro nome facile da ricordare) e copiarci dentro i lavori importanti.




Una cosa così semplice e ovvia come organizzare i file in cartelle distinte ci permette di compiere già dei grossi passi in avanti verso la gestione ordinata del computer. Ma ovviamente non è tutto. Ogni tanto è necessario cancellare i file che non ci servono più. Anche questa è un’operazione molto semplice: basta fare clic una volta sul file che vogliamo cancellare.

Facciamo poi clic con il tasto destro del mouse e dal menu a discesa scegliamo Elimina. Così come si possono spostare o copiare più file insieme, allo stesso modo è anche possibile cancellare più file alla volta, utilizzando il tasto Control sulla tastiera.

Se i file compaiono uno di seguito all’altro, inoltre, c’è un modo ancora più veloce: basta fare clic sul primo file e poi, tenendo premuto il tasto Maiuscole, fare clic sull’ultimo. In questo modo verranno selezionati anche tutti i file tra i due, pronti per essere copiati, spostati o cancellati.

Organizzare i documenti

Archiviazione dei Documenti