Eliminare la cartella dai documenti condivisi


Una delle innovazioni di Windows XP è stata quella relativa ai documenti condivisi e all’introduzione del sistema Share Point Team Services. Se fate clic su START/RISORSE DEL COMPUTER vedrete che alla sezione FILE ARCHIVIATI NEL COMPUTER troverete la cartella omonima e quella DOCUMENTI/[NOME UTENTE]. È possibile accedere facilmente alla raccolta documenti da qualsiasi programma della suite Office, utilizzando le risorse di rete o le cartelle web, per gestire in maniera dinamica siti creati dal team di lavoro web, con i conseguenti vantaggi in termini di sicurezza e protezione dei singoli file.



 

Inoltre, si può essere avvisati in ogni momento nel caso in cui i file condivisi siano stati modificati, e si possono rendere accessibili parti di documenti ad altri utenti con permessi limitati. Tali potenzialità richiedono però un notevole dispendio di risorse da parte del sistema operativo ed è opportuno, quindi, se non si ha bisogno della collaborazione di gruppo, disabilitare questa modalità, agendo sul Registro di Configurazione. Per realizzare questo, fate clic su START/ESEGUI, digitate REGEDIT e cercate poi la chiave denominata: HKEY_CURRENT_USER\SOFTWARE\MICROSOFT\WINDOWS\ CURRENTVERSION\ POLICIES\ EXPLORER\ Posizionatevi a questo punto nel riquadro di destra e, stando attenti a non selezionare alcuna voce, fate clic con il tasto destro del mouse, scegliendo il pulsante NUOVO / V A L O R EDWORD.

Create un valore DWORD chiamato NOSHAREDDOCUMENTS, fate un doppio clic sullo stesso e inserite ilvalore 1, nel campo DATI VALORE, spostatevi poi nel riquadro di destra, in una zona priva di attributi, e cliccate con il tasto destro del mouse. Adesso potete uscire dal Registro di Configurazione. Per rendere effettive le modifiche dovrete riavviare il computer oppure, più velocemente, potrete forzare il riavvio di Explorer. Se volete percorrere questa strada, premete i tasti CTRL+ALT+DEL e, dalla finestra che compare, selezionate la voce EXPLORER.EXE, facendo poi clic su TERMINA PROCESSO.

A questo punto fate clic su FILE/NUOVA OPERAZIONE (ESEGUI…) edigitate la voce EXPLORER.EXE. Da questo momento le modifiche apportate al Registro di Configurazione saranno attive. Se volete ripristinare la cartella dei documenti condivisi, potete farlo in modo molto veloce, visualizzando la chiave e cancellandola. In questo caso, però, occorre dare un consiglio: create un file in cui tenete traccia di tutte le variazioni apportate al Registro di Configurazione: vi potrà essere molto utile per risalire alle modifiche ed eventualmente tornare alla situazione iniziale.

 



Per Rimuovere l’icona dei documenti condivisi

In Risorse del Computer appare la cartella “Documenti condivisi”; se la si vuole cancellare, si deve procedere nel seguente modo:

START >> ESEGUI >> regedit e cercare la seguente chiave:

HKEY_LOCAL_MACHINE\SOFTWARE\Microsoft\Windows\CurrentVersion\Explorer\ MyComputer\NameSpace\DelegateFolders\;

al suo interno è presente una sottochiave, il cui codice è il seguente:




{59031a47-3f72-44a7-89c5-5595fe6b30ee}

Non si deve fare altro che cancellare la suddetta sottochiave e la cartella “documenti condivisi” non apparirà più.