Crittografare i dati della carta di credito


Come Crittografare i dati per proteggere le informazioni riservate. Proteggere file, cartelle, documenti con password utilizzando la crittografia.

Carte di credito: un SMS salva… il conto! Il modo migliore per evitare problemi con la carta di credito è quello di usarla con accortezza e intelligenza. Se volete impiegarla per sistema di autenticazione di documenti digitalieffettuare degli acquisti on-line, prima raccogliete un po’ di informazioni sul sito che avete scelto, chiedendo agli amici o leggendo una rivista di settore. Come regola di massima tenete separata la carta dal PIN per il prelievo di denaro contante.

Per monitorare costantemente le operazioni effettuate tramite carta di credito sul vostro conto corrente, è bene che abilitiate il servizio che vi notifica via SMS l’esecuzione di ogni operazione effettuata tramite carta. Contattate la vostra banca o la società che ha emesso la carta per conoscere la procedura per abilitare questa funzione.



Per esempio per la Carta Diners, questo tipo di servizio si chiama Diners Safe: ogni volta che viene effettuata una transazione con la carta di credito riceverete sul cellulare un SMS con la notifica. Nel messaggio sarà indicata l’ora, l’importo della spesa e il saldo dell’estratto conto aggiornato al giorno precedente. In caso di clonazione, potrete accorgervi rapidamente dell’operazione illecita e intraprendere le azioni necessarie. Per attivare il servizio, i titolari di Carta Diners possono contattare il servizio clienti

Numero verde gratuito dall’Italia 800.39.39.39

Numero di emergenza dall’estero +39 02.3216.2656

Fax (specificare l’oggetto della richiesta) 02.3216.2321

Oppure scrivi a :
Diners Club Italia S.r.l.  Ufficio Milano Isola Casella Postale 10077 20159 Milano

Anche CartaSì ha attivato ha attivato un servizio analogo per informare gratuitamente e costantemente gli utenti via SMS sui movimenti e le operazioni eseguite tramite carta di credito.

Numero Verde 800-15.16.16
Per chiamate dall’estero +39.02.34.980.020

oppure se si preferisce scrivere:



CartaSi S.p.A. sede legale: C.so Sempione, 55 20145 – MILANO

In caso di problemi di qualsiasi genere – smarrimento o furto della carta e tutti gli eventi non sempre immediatamente ravvisabili – potrete così essere avvisati in tempo reale delle spese effettuate e anche delle eventuali spese irregolari e quindi rivolgervi al servizio clienti per bloccare la carta, ed evitare l’addebito della spesa sul suo conto.

Ormai i nostri cellulari, i nostri notebook sono diventati inventario di conti, bilanci familiari e aziendali. Per evitare di farsi rubare dei dati sensivili è opportuno Crittografare le informazioni, niente paura, vediamo come fare:

Crittografare senza timori Non dovete farvi intimorire dalla “crittografia”.

Si tratta certamente di una materia complicata, difficile da capire soprattutto per chi non ha mai avuto un buon rapporto con la matematica, ma non c’è bisogno di una laurea scientifica per crittografare i documenti importanti che si vogliono rendere completamente privati. Non siamo qui per spiegarvi per quali motivi gli algoritmi crittografici sono sicuri: vogliamo solo mostrarvi quanto è semplice e rapido tutelare la propria privacy, almeno da un attacco elementare. Lo facciamo Bloconwfish Advanced  CS, un programma freeware che potete scaricare dal sito Web

screenshot Programmi per criptare file

Screenshot del programma per crittografare i dati

In questa pagina fate clic sul collegamento “Download Blowfish Advanced CS Binaries” ( si tratta del file compresso “bfacs213.zip”, grande circa 700 Kb). Una volta scaricato il file, decomprimetelo all’interno di una cartella: il programma non necessita installazione. È sufficiente fare clic sul file “bfacs.exe” la cui icona è un simpatico pesce palla giallo. Una raccomandazione: non criptate file di sistema o cartelle di sistema, compromettereste il funzionamento del computer. Piuttosto concentratevi sui singoli file che volete mantenere strettamente privati.




numero 1 La schermata principale del programma permette di navigare all’interno delle unità disco come in Risorse del Computer. Qui è necessario muoversi nelle cartelle per individuare il file da cifrare. Noi per esempio abbiamo selezionato il file di Excel chiamato “Piani privati”, un documento importantissimo che contiene tutte le informazioni riguardanti i nostri progetti. Non vogliamo correre il rischio che un documento così riservato venga diffuso o trafugato dal nostro computer, quindi decidiamo di crittografarlo. Selezionato il file bisogna fare clic sull’icona del lucchetto rosso, in alto a sinistra, corrispondente al comando “Encrypt”.

Nonostante la grafica un pò spartana, Bloconwfish Advanced  CS rappresenta un ottimo programma per crittografare i dati Screenshot del programma

numero 2Si aprirà la finestra intitolata “Encrypt”. All’interno del campo Password inserite una password alfanumerica di almeno 16 caratteri (più è lunga la password più un malintenzionato avrà difficoltà a decifrare il file). Se selezionate la voce “Show password” potrete anche visualizzare la parola chiave mentre la digitate. Fate clic su “OK” e vi sarà richiesto di immettere un’altra volta la password per conferma. Nella piccola finestra successiva fate clic su “sì” per avviare il processo di crittazione. A lavoro ultimato apparirà un breve rapporto.

numero 3 Che fine ha fatto il file? Che estensione ha? Che aspetto ha ora? Lo trovate nella stessa cartella in cui era il file originale. Al suo posto trovate un file con il nome identico, ma con estensione BFA. Se fate doppio clic su questo file non si apre. Non c’è più traccia del file di Excel originario. Questo è il file di Excel cui è stata applicata la crittografia con l’algoritmo Blowfish. Avete protetto il file senza conoscere nulla di algoritmi e funzioni matematiche. Potete copiarlo, trasportarlo da un computer all’altro, inviarlo per posta… trattatelo come un qualsiasi altro documento: è semplicemente il vostro file chiuso dentro una cassaforte.

numero 4Se volete accedere al contenuto del file dovete decifrarlo servendovi sempre di Blowfish Advanced CS. Avviate il programma, cercate il file BFA che volete decifrare e selezionatelo. Fate clic sull’icona Decrypt (lucchetto verde) e inserite la vostra password, la combinazione della cassaforte. Il file BFA scomparirà, lasciando nuovamente il passo al file originario, che potrete modificare, leggere e salvare.

Come crittografare la chiave di rete