Creare una Web Radio senza spendere Un €uro


Come creare una web radio gratis

Senza dubbio molti di voi conosceranno  la possibilità di sintonizzarsi, con Winamp o con Media Player, sulle radio che si trovano in Rete. Il programma permette di accedere alle proprie stazioni radio preferite mediante il simbolo del triangolo con la  punta all’ingiù sul browser di Winamp, selezionando LISTEN TO SHOUTCAST RADIO!. Nel caso la finestra in questione non fosse aperta, basta fare clic con il pulsante destro del mouse in Winamp e selezionare MINIBROWSER o, in alternativa, usare la combinazione ALT+T della tastiera.


Un altro modo per accedere alla lista di radio è premere ALT+L o selezionare LIBRARY nel menu che appare all’inizio. Una volta entrati, basta fare clic su INTERNET RADIO. Fin qui, tutto normale. Ma una possibilità che forse non tutti conoscete è quella di entrare a far parte di questa lista con la propria web radio, inserendosi in un circuito internazionale che si estende per tutta Internet. Sicuramente, esistono anche molti altri modi e strumenti per fare streaming (cioè emettere in diretta) sul web, ma la redazione ha preferito concentrare i propri sforzi su questo modo semplice ed efficace, che tra l’altro non costringe a ricodificare i propri archivi MP3 prima di trasmetterli.
Scaricare e installare il software Prima di partire con le trasmissioni avremo bisogno di procurarci qualche strumento, a partire da Winamp naturalmente, se ancora non disponiamo del software. La versione completa è scaricabile gratuitamente via Internet dal sito www.winamp.com  compatibile con il plugin di SHOUTcast.
Al momento della stesura di questo articolo, la versione scaricabile era la 5.6. Una volta effettuato il download del software, occorre naturalmente procedere con l’installazione. Il passo seguente è visitare il sito web di SHOUTcast all’indirizzo www.shoutcast.com  per scaricare il server di musica e il plugin che permetterà di collegare il server stesso alla musica emessa con Winamp. Nella pagina DOWNLOAD di SHOUTcast troverete le sezioni BE A D.J. e BE A SERVER.

La seconda contiene il server e la prima il plug-in che permette al server di comunicare con Winamp. È necessario scaricarli entrambi. Il plug-in  si chiama SHOUTcast DNAS 2,0, disponibile per Windows 32 e 64 bit e per versioni anche per Mac OS, Linux e FreeBSD. Nel nostro caso bisogna scaricare un’applicazione autoeseguibile che andrà installata nella stessa directory di Winamp, che altrimenti non riuscirà a riconoscerla. A questo punto, si passerà al download del server: basterà tornare alla pagina precedente e fare clic su BE A SERVER per scaricare il server per piattaforma Windows (Win32 Platform). Nel momento in cui si scrive quest’articolo, l’archivio autoeseguibile risultante si chiama SHOUTcast DNAS 2,0. Per quanto riguarda il server, basterà installarlo in una directory qualsiasi, visto che si tratta di un programma indipendente.

Configurare la radio
Per fare partire il server bisogna fare clic su START/PROGRAMMI/SHOUTCAST DNAS/SHOUTCAST DNAS (GUI). A questo punto apparirà un’interfaccia nella quale vengono indicati alcuni parametri da tenere in considerazione,  come il numero massimo di utenti e la porta da utilizzare per la trasmissione. È necessario tenere conto del fatto che se la radio sta dietro un server proxy, un router o un firewall, è necessario permettere l’uso di questa porta affinché altri utenti possano ascoltare la musica che verrà trasmessa. Facendo clic su EDIT sarà possibile configurare  alcuni valori in modalità testo. In primo luogo, si può cominciare a modificare ilnumero degli utenti. La cifra è settata di default su 32, ma è possibile intervenire per adeguare il numero alla  vostra connessione. Per esempio, se volete offrire audio a 24 KB/s e disponete di una capacità d’entrata pari a 128 KB/s, potrete dare copertura senza alcun problema a quattro o cinque utenti (128:24=5,3).

Per questa ragione  non è possibile utilizzare più di 24 KB/s di bitrate, ma si tratta di una qualità più che sufficiente, e inoltre non è possibile dare copertura a molti utenti. Il campo PASSWORD è importante allo stesso modo, poiché un server di questo tipo e con queste caratteristiche può dare problemi in termini di sicurezza o infrangere la legge sul diritto d’autore: è meglio evitare che qualche malintenzionato ne faccia un uso fraudolento. Il consiglio è di utilizzare un contrassegno diverso da quello che viene dato di default. Non è conveniente modificare alcun  altro valore, perché si può agire in maniera più semplice attraverso il plug-in. Per usare il server in secondo piano, è sufficiente fare clic sul pulsante HIDE MONITOR. Per utilizzare ora il plug-in dovete far partire Winamp  con la tastiera mediante la combinazione CONTROL+P o con il pulsante destro del mouse facendo clic su  WINAMP/OPTIONS/PREFERENCES. Una volta aperto il sottomenu, dovete selezionare DSP/EFFECT e fare doppio clic su NULLSOFT SHOUTCAST SOURCE DSP V1.8.2B (DSP_SC.DLL).  Aperto il nuovo menu, dovete andare alla voce OUTPUT  e selezionare CONNECT.

Questo è già sufficiente per trasmettere partendo dal vostro indirizzo IP. Il campo  ADDRESS come LOCALHOST indica semplicemente che trasmetterete a partire dal vostro IP, mentre PORT 8000 indica che la connessione avverrà attraverso la porta 8000. Il campo PASSWORD dev’essere coincidente con la linea del  server perché altrimenti non potreste connettervi (per default figura lo stesso parametro in entrambi). Il campo ENCODER può selezionare cinque valori.

PodCast e Web Radio Gratis

Questi si configurano nella schermata successiva (ENCODER) e possono rappresentare diverse modalità di emissione (bitrate). Il campo YELLOWPAGES vi permette di introdurre la vostra radio nella lista di SHOUTcast e pubblicare la nostra trasmissione nella pagina di riferimento. Potete includere una descrizione del vostro server, il genere di musica che trasmettete, e così via. Se desiderate infine che il vostro server diventi pubblico, non dovrete fare altro che selezionare MAKE THIS SERVER PUBLIC nella schermata di verifica. Nella finestra ENCODER selezionate il software per trasmettere e la velocità di trasferimento o qualità. Uno dei principali vantaggi di questo programma è la possibilità di trasmettere con diversi bitrate senza bisogno di codificare, procedura che comporta una notevole perdita di tempo. Accontentatevi di usare il livello più basso (24 kbps), sufficiente per mantenere una qualità discreta e per essere sfruttata da più utenti dotati di una connessione “domestica”.

Se desiderate utilizzare il vostro PC come un’autentica radio e poter così trasmettere on-line la vostra voce in diretta per fare interviste o inframmezzare i brani musicali con interventi personali, potete andare alla finestra  INPUT e aprire il campo INPUT DEVICE per poi passare a SOUNDCARD INPUT. Questa modalità potrà essere utilizzata solo con schede che supportino la funzionalità Full  duplex: il che equivale a dire ricevere e trasmettere nello stesso tempo, oltre che riprodurre MP3. Le schede entry level di solito non possiedono questa caratteristica,  il che provoca la fatale caduta del server e obbliga a rinizziarlo. Si tratta di una funzionalità che va provata  con ciascuna scheda. Potrete selezionare l’entrata di linea o l’entrata del microfono per trasmettere, potrete  stabilire il volume della musica, del microfono e fare editing audio, creando l’effetto “fade”, molto “professionale”, che abbassa progressivamente la musica quando iniziate a parlare. Poi finalmente, una volta giunti a questo  punto, per parlare non vi resterà che fare clic sul pulsante PUSH TO TALK.

Creare una Web Radio con Indirizzo IP Fisso

 

Tags: ,