Trucchi per creare una tabella con WORD


Per creare una tabella non è indispensabile Excel:

anche con Word si possono suddividere le informazioni in righe e colonne. Ecco i trucchi per ottenere il risultato che volete

Può succedere che Word, in fase di definizione del layout di un documento, si comporti in maniera strana con le tabelle a cavallo tra una pagina e l’altra. Inoltre, non è raro avere la  necessità di inserire tabelle molto lunghe, che occupano lo spazio di più e più pagine. Di solito il primo problema che ci si pone è questo: per quale motivo la tabella non viene interrotta automaticamente al limite del piè di pagina, ma prosegue fino al margine del foglio? Può accadere perché non è stata abilitata la suddivisione automatica delle righe. Per attivarla, fate clic con il mouse all’interno di una qualunque delle celle della tabella e poi selezionate, nella BARRA DEGLI STRUMENTI, il comando PROPRIETÀ TABELLA.

word

creare le tabelle con Word

Selezionate  poi la scheda –riga- e controllate se è selezionata la voce PERMETTI LA DIVISIONE DELLA RIGA TRA LE PAGINE. Potete anche impostare la riga che deve essere visualizzata  nella nuova pagina: selezionatela e premete CTRL+ INVIO. In caso di suddivisione automatica della tabella potrebbe essere utile, ai fini dell’usabilità, avere ripetuti i titoli di colonna in ogni pagina in cui la tabella verrà divisa. Anche in questo caso il menu PROPRIETÀ TABELLA vi viene in aiuto: fate clic sul percorso TABELLA/PROPRIETÀ TABELLA e mettete un  segno di spunta accanto alla voce RIPETI COME RIGA D’INTESTAZIONE IN OGNI PAGINA, selezionando quella che desiderate utilizzare  con i tasti RIGAPRECEDENTE o RIGA SUCCESSIVA.



Un altro sistema che potete usare può essere quello di selezionare le righe che devono essere ripetute come intestazione, facendo poi clic su TABELLA/RIPETI RIGHE DEL TITOLO. Tabelle dal testo In Word è possibile creare una tabella partendo dal testo precedentemente inserito. Tale modo di procedere può risultare utile, per esempio, quando si lavora con materiali copiati dai siti Internet. Inserendo dei separatori in corrispondenza di ogni colonna avrete la possibilità di gestire successivamente il layout della tabella. In sostanza, le righe della tabella verranno create in corrispondenza dei segni di ciascun paragrafo. Pertanto, una volta incollato il testo,inserite dei separatori nei punti in cui volete che vengano create le colonne. I classici caratteri di separazione sono la virgola o il segno di tabulazione.

Una volta determinate le colonne,  selezionate tutto il testo e scegliete il percorso TABELLA/CONVERTI/TESTO IN TABELLA. Si aprirà una finestra di dialogo  che vi permetterà di determinare quale carattere avete utilizzato come separatore  di colonna, nella sezione SEPARA IL TESTO A. Scegliete uno dei separatori prefissati o, se avete scelto un carattere particolare, selezionate la voce ALTRO e digitate il carattere utilizzato. Lasciate pure in automatico la definizione del formato della tabella e premete OK per confermare. Vedrete che il testo verrà trasferito all’interno di una tabella che rispetterà le vostre regole di formattazione. Se poi avete la necessita di creare, nella nuova tabella, una cella che copra lo spazio di più colonne, potete usare la funzionalità di UNIONE CELLE. Ci sono due modi per ottenere il risultato che volete: il primo è usare la barra degli strumenti TABELLE E BORDI, che si attiva con i comandi VISUALIZZA/BARRE DEGLI STRUMENTI/TABELLE E  BORDI, quindi selezionate l’icona che rappresenta una gomma e con il cursore cancellate le linee che dividono una cella dall’altra. L’altro sistema, più rapido, prevede che selezionate le celle da unire e che facciate clic sulle voci TABELLA.

STAMPA UNIONE di Word

Le sezioni di Word