Creare Scritte da brivido X files


Per movimentare una scritta non c’è bisogno di font particolari o grandi capacità espressive. Un semplice gioco di luci e ombre, colori e sfumature, dà nuova vita anche al carattere più inflazionato. Proviamo a ricostruire l’effetto di “X files” con Paint Shop Pro, che si scarica in versione di prova gratuita per 30 giorni. Ovviamente la procedura descritta funziona anche con altri programmi di fotoritocco, purché siano forniti dei più importanti filtri (o effetti).

Aprite il menu File/Nuovo. Impostate i parametri della nuova immagine in questo modo: dimensioni 100 x 100 pixel, colore di sfondo Nero e “Tipo di immagine” a 16 milioni di colori. Se desiderate stampare l’immagine, aumentate la risoluzione a circa 300 dpi, altrimenti saranno sufficienti i 72 dpi di default che indicano la risoluzione tipica degli schermi e dei monitor. Fate clic su “OK”. Selezionate lo strumento Testo, contraddistinto dall’icona con una lettera “A”, nella Tavolozza degli Strumenti. Se quest’ultima non fosse visibile, abilitatela attraverso il menu Visualizza/Barre degli strumenti.



Fate clic con il mouse nell’area dell’immagine e scrivete una X maiuscola utilizzando un font a vostro piacimento purché fornito di grazie. Impostate la dimensione a 72 punti e il

credits: di COLLICELLI ANNA

credits: di COLLICELLI ANNA

bianco come colore di riempimento. Mantenendo selezionato lo strumento testo, centrate la X all’interno dell’immagine, quindi procedete a rimuovere la selezione del testo premendo contemporaneamente i tasti CTRL + D. Ricordate periodicamente di salvare l’immagine per evitare di perdere il lavoro in caso di problemi. Poiché non è possibile applicare effetti a un testo vettoriale come è la nostra “X”, dobbiamo creare un livello che comprenda lo sfondo e la scritta. Aprite il menu Livelli e selezionate prima “Unisci” e poi “Unisci tutto (appiattisci)”. Aprite il menu Effetti e scegliete Sfocatura/Sfocatura gaussiana. Si aprirà una finestra nella quale vedrete a sinistra l’immagine originale e a destra un’anteprima del risultato dopo l’applicazione dell’effetto. Aumentate il valore del raggio a 9 o 10, facendo eventualmente clic sull’icona a forma di occhio per aggiornare la visualizzazione nell’immagine vera e propria, quindi fate clic su “OK”. Aprite la Tavolozza dei colori dal menu Visualizza/ Barre degli strumenti.

Fate clic sul colore di primo piano: si aprirà la finestra Colori nella quale dovrete scegliere il nero. Fate clic su “OK” e ripetete l’operazione per il colore di secondo piano: entrambi devono essere neri. Selezionate nuovamente lo strumento Testo nella Tavolozza degli strumenti, quindi scrivete una nuova X identica a quella creata al passo 2; l’unica differenza sarà nel colore, che risulterà nero. Posizionate la nuova scritta esattamente sopra la X che avete sfumato in precedenza, come vedete nell’immagine, quindi unite i livelli ripetendo la procedura.

Aprite il menu Colori e scegliete “Vira”. Impostate il valore della Tonalità a 100 e il valore della Saturazione a 200. Controllate il risultato nell’anteprima, quindi fate clic su “OK”.

La vostra scritta stile “X files” è pronta. 

In Rete si trovano numerosi font chiamati “X files”, che riproducono la scrittura diventata famosa con lo sceneggiato televisivo.

Potete scaricarne uno all’indirizzo http://www.dafont.com/xfiles1.font e installarlo attraverso il Pannello di controllo, dall’icona “Carattere”



suggerimentiFiltro: Programma accessorio che aggiunge determinate funzioni di elaborazione dell’immagine nei software di grafica.

Grazia: Tratto terminale ornamentale che abbellisce le lettere che compongono un carattere. Il Times New Roman è un carattere con le grazie, l’Arial senza.