Come creare un’emittente radio


Il suo funzionamento è davvero semplice: basta avere un certo numero di file MP3 memorizzati sul proprio disco rigido e potrete così creare una playlist che rappresenta la scaletta dei brani che andranno in onda sulla vostra emittente.

Dovete per prima cosa registrarvi direttamente ad un sito come ad esempio live365.com con il nome della stazione e dando una breve descrizione del genere d’offerta: a questo punto siete pronti a partire!



La lista dei file viene aggiunta direttamente attraverso il modulo (in inglese “form”) d’iscrizione. Chiaramente questi file possono contenere anche delle parti vocali che daranno un tocco di professionalità alla trasmissione con l’aggiunta dello speaker.

Se invece vi accontentate di ascoltare, vi basta iscrivervi per poi scegliere dal sintonizzatore nella pagina iniziale il genere preferito e poi da lì una delle radio presenti nella lista. La lista è in ordine decrescente, dall’emittente con più ascoltatori a quella con minore percentuale di ascolto.

creare-webradio

PodCast e Web Radio Gratis

Se non siete abbonati a Live365.com, la finestra d’ascolto vi apparirà con arricchita di banner pubblicitari. Anche da semplici ascoltatori dovrete purtroppo pagare la quota minima (5.95 dollari al mese) per liberarvi della pubblicità. Chi voglia lanciare una radio senza spendere nulla, ma è disposto a qualche passaggio tecnico più complicato, può scegliere Shoutcast.com .

Il suo sistema di funzionamento è molto intuitivo e semplice: sul vostro PC dovrete installare il player Winamp (winamp.com) uno dei più diffusi lettori per MP3 anche perché distribuito gratuitamente, e scaricare il plug-in “Shoutcast source”.

A questo punto dovrete avere a vostra disposizione un computer da adibire alla funzione di server (configurandolo secondo la documentazione fornita da Shoutcast) oppure se avete una connessione a Internet di tipo ADSL e disponete di un collegamento a IP fisso potrete gentilmente chiederlo al vostro provider anche se non è detto che sia disposto ad accontentarvi. Configurazioni personalizzate per tutti gli utenti, oltre a essere difficilmente gestibili, possono infatti portare problemi di sicurezza.

Una volta configurato il server, lanciate la sequenza dei brani da una playlist di Winamp . Attraverso poi l’impostazione dei “Broadcasting tools” e seguendo le istruzioni presenti sul sito, potrete anche realizzare un “broadcast in diretta” collegando un mixer all’ingresso della vostra scheda audio. Ora la vostra radio è on-line, non vi resta che diffonderne l’indirizzo a più utenti possibile.

Se vi basta ascoltare…



Se, almeno per il momento, non avete intenzione di partire con la trasmissione di contenuti, potete andare in cerca delle “Webradio” direttamente su Windows- Media e , Shoutcast, che oltre a essere siti di riferimento per i relativi programmi, sono delle ottime guide per chi è in cerca di una stazione. Esistono poi dei veri e propri motori di ricerca dedicati alle radio on-line: Radio-Locator (www.radiolocator.com) si presenta come il più completo portale sulle radio con un database di oltre 10.000 siti di cui oltre 2.500 offrono lo streaming di contenuti audio.

Un altro motore di ricerca interessante da segnalare è Vtuner (vtuner.com). Un sistema poi molto curioso per utilizzare un vero e proprio sintonizzatore radio direttamente dal Web, è quello messo a punto dalla redazione di Golem, il programma di Rai RadioUno.

Collegandovi all’indirizzo radio.ra.it trovate l’interfaccia di una radio a onde corte che interagisce con un apparecchio installato nel centro Rai di Saxa Rubra a Roma. Questo servizio (gratuito) non ha a che fare con le Webradio, si ascoltano infatti le radio tradizionali, ma va segnalato perché è uno delle prime iniziative che abbinano Internet e la radio classica.

Il navigatore si trasforma così in un esperto di radio ascolto, senza dover investire nell’acquisto di apparecchio e antenna; allora è proprio vero che i nuovi media non sostituiscono i vecchi, ma semmai li ripresentano sotto forme nuove.




In ogni caso buon ascolto e aspettate…

l’onda giusta!

Web Radio strumenti utili