Copie di backup su DVD


Come usare Nero per masterizzare file e cartelle e salvare i dati del vostro disco fisso Ora che i masterizzatori DVD sono di serie nella maggior parte dei computer in commercio, è bene sfruttarne al meglio tutte le potenzialità.

Download masterizzatore neroOltre a riversare su disco i propri filmati in ottima qualità o effettuare copie di backup di programmi e film, il masterizzatore DVD consente anche di fare delle copie di sicurezza dei dati che avete sul PC, senza preoccuparvi più dello spazio a disposizione. Del resto, con oltre quattro Gigabyte di memoria (se non di più, grazie ai “dual layer”, i cosiddetti “doppio strato”) si può fare anche un backup completo. Potete benissimo includervi non solo tutti i vostri lavori e documenti importanti, ma anche della vostra mediateca (canzoni MP3, filmati scaricati dalla Rete e via dicendo).

Come usare Nero per masterizzare file e cartelle e salvare i dati del vostro disco fisso.



 

 Masterizzare un DVD di dati non è molto diverso dallo scrivere un CD-ROM: questa operazione, tra l’altro, è stata ottimizzata nell’ultima versione del software di masterizzazione di Ahead (hnero.com). In queste pagine vedremo come si utilizza Nero. Per utilizzare il software di masterizzazione di Ahead e scrivere sui supporti DVD, è possibile avviare direttamente il programma Nero oppure utilizzare il comodo pannello di controllo che risponde al nome di StartSmart. Nella parte superiore della finestra, trovate diverse icone: selezionate la seconda da sinistra (con etichetta “Dati”), come mostrato in figura. Apparirà un menu nella parte inferiore: fate clic sulla voce “Creare DVD dati”. Si avvia così la procedura guidata di Nero Express. La prima schermata permette di aggiungere documenti alla nuova compilation (si chiama così anche un insieme di dati, e non solo un mix di canzoni).

 

Per inserire nuovi file, fate clic sul pulsante Aggiungi: in tal modo si aprirà un’ulteriore finestra (un browser) che vi consentirà di navigare tra le risorse del computer, in modo da selezionare i dati da masterizzare. Questa finestra di navigazione (chiamata “Seleziona file o cartelle”) permette anche di selezionare tutti i dati presenti all’interno di una cartella. Per fare questo, fate clic con il tasto destro del mouse all’interno della cartella e, nel menu che appare (di una sola voce), fate clic sulla voce “Seleziona tutto”, come mostrato in figura. masterizzare CD e DVDDopo aver selezionato i file che vi interessano, fate clic sul pulsante Aggiungi. Dopo aver scelto e importato i file che entreranno a far parte della compilation, occorre mettere fine alla fase di selezione: a tal proposito, basta un clic sul pulsante Finito. In tal modo si passa alla fase successiva, quella della masterizzazione.

Prima di attivare il laser che scriverà i vostri dati sul DVD vergine, avete ancora una possibilità di controllare i file che avete scelto. Oltre ai nomi di documenti e delle cartelle, potrete   controllare anche quanto spazio verrà occupato su disco e quanto resterà inutilizzato: questo grazie alla barra orizzontale di colore blu che si trova nella parte inferiore della finestra. Se pensate di dover fare più copie (ma non consecutive) di questo disco, potete salvare questo elenco come nuovo progetto, grazie al pulsante Salva. A questo punto, potete anche passare all’interfaccia classica del software di masterizzazione di Ahead, grazie al tasto Nero.

Per continuare, fate clic su “Avanti” A questo punto i dati sono pronti per essere scritti sul supporto vergine. Inserite un disco nel masterizzatore, quindi procedete alla personalizzazione delle ultime opzioni. Digitate un titolo della compilation (che apparirà accanto all’icona del disco, quando lo inserirete in qualsiasi PC) e stabilite la velocità di masterizzazione, il numero di copie e via dicendo. È anche possibile mettere un segno di spunta accanto alla voce “Verifica dati sul disco dopo la scrittura”: in tal modo, al termine della masterizzazione, potrete controllare il contenuto del disco e il corretto funzionamento. Infine, fate clic sul pulsante Scrivi per cominciare.



 suggerimentiGlossario per la masterizzazione

Backup: Procedura di copia dei file contenuti nel disco fisso su un altro supporto (CD, DVD, un secondo disco fisso), al fine di conservare i dati e diminuire il rischio di perdere informazioni importanti. È consigliabile provvedere a backup periodici attraverso gli strumenti messi a disposizione del sistema operativo oppure con software specifici.

Browser: In lingua inglese indica chi legge i libri nelle librerie senza acquistarli. Nel linguaggio corrente di Internet, è il nome comune con cui sono indicati i programmi per navigare nei siti Web ed effettuare download di dati dalle pagine Web. All’interno del sistema operativo, indica la finestra che permette di esplorare il contenuto delle Risorse del computer (per esempio “Esplora risorse”).

DVD (Digital Versatile Disc): Supporto per la registrazione dei dati. Possono contenere informazioni su entrambe le facce e su due distinti livelli. Possono avere diverse capacità: un DVD-5 a un lato e a strato singolo può contenere 4,7 Gigabyte di dati (un filmato da 90 minuti ad alta qualità, in formato MPEG-2), un DVD-9 a un lato e a doppio strato 8,5 Gigabyte e così via, fino ad arrivare ai DVD-18 con due lati a doppio strato, che possono contenere fino a 18 Gigabyte.

Nella famiglia dei DVD si distinguono: i DVD-ROM (di sola lettura), i DVD-Video (formato per i film in digitale), i DVD-Audio (formato specifico per l’audio), i DVD scrivibili (che si distinguono in due standard: DVD-R e DVD+R) e quelli riscrivibili (a loro volta suddivisi in DVD-RW e DVD+RW); i DVD-RAM, invece, si distinguono dagli altri perché il disco ottico è montato all’interno di una cartuccia, e non possono essere letti dai comuni lettori DVD da salotto o dai lettori montati nei computer.

Masterizzare: In inglese “burn” (bruciare). Procedimento attraverso il quale si registrano file su un supporto ottico (CD o DVD) tramite un apposito software di masterizzazione e un apposito dispositivo hardware (detto, appunto, masterizzatore).