Come Salvare le pagine Web


Come si fa a salvare una pagina Web?Costruire pagine web

È un piccolo problema, perché testo e immagini si presentano separate tra loro e non riunite in un unico documento, come succede per esempio nei file di Word. Alcuni tentativi di salvataggio producono risultati sconfortanti: pagine bianche, crocette al posto delle foto, dati che scompaiono.

Sia Internet Explorer di Microsoft, sia Firefox o Google Chrome vi permettono di salvare comodamente le pagine Web sul vostro hard disk.



Vediamo come.

Cominciamo con Internet Explorer: mentre siete online, collegatevi all’indirizzo desiderato e aspettate che la pagina sia completamente caricata. Lo è quando sulla barra di stato compare la scritta “Operazione completata”. A questo punto fate clic sul menu File e scegliete “Salva con nome”.

Nella finestra che si apre, fate clic sull’elenco a discesa “Salva come”. Potete scegliere fra un numero di opzioni diverse per salvare la pagina. “Pagina Web completa” permette di riportare sul proprio PC la pagina esattamente come la vediamo, completa di immagini e animazioni. “Pagina Web, solo HTML” salva il testo con colori, grassetti e corsivi, ma non le immagini.

Scegliendo “Archivio Web, file unico” (disponibile solo se è installato Outlook Express o Windows Live) si salva un’istantanea della pagina Web corrente. “Solo testo” salva in formato testuale, senza formattazione e senza immagini. Per questa volta scegliamo la prima opzione: Pagina Web completa. Scrivete il nome che volete dare alla pagina, scegliete la cartella nella quale salvarla e fate clic su OK.

Attendete qualche secondo che il salvataggio finisca (se la pagina è molto complessa, oppure se la connessione è lenta può metterci qualche minuto). Al termine, interrompete la connessione.

Riaprite il browser (se l’avete chiuso) e fate clic sul menu File e poi sulla voce Apri. Fate quindi clic su Sfoglia e cercate la cartella nella quale avete salvato la pagina. Noterete che c’è un file con estensione .HTM e una cartella con lo stesso nome, che contiene le immagini e altri elementi che compongono la pagina. Fate clic sul nome del file e quindi su OK. Il browser aprirà la pagina che avete salvato.



Ricordate che siete offline e che, se volete continuare a navigare, dovete riattivare il collegamento.

Se usate Firefox, la procedura è molto simile. Una volta che la pagina è completamente visualizzata, fate clic sul menu File e scegliete Salva con Nome.

Firefox dà automaticamente il nome alla pagina: fate clic su Salva.

Ora interrompete la connessione e tornate alla pagina che avete appena salvato. Per farlo dovete scegliere dal menu File la voce “Apri Pagina”. Sfogliate le cartelle fino a trovare il file e fate clic su Apri, prestando attenzione che ci sia il segno di spunta nella casellina Navigator (il browser) e non il programma per creare pagine Web. Sarà visualizzata la pagina, che però conterrà solo il testo e non le immagini.