Collegare in rete un nuovo computer


Se si possiede una rete con un server Windows facilmente questa è gestita da un server con dominio, indipendentemente dalla sua dimensione. Se poi è stata installata da consulenti o società esterni, probabilmente ogni uscita o modifica di configurazione della rete verrà fatta pagare secondo un contratto di assistenza o a tariffazione oraria.

Quando si acquista un nuovo pc, e si desidera collegarlo alla rete, non è necessario ricorrere a un consulente a pagamento, visto che non si tratta di una vera e propria modifica.

Aggiungere una macchina a un dominio

Significa inserirla con i diritti di accesso e i privilegi richiesti per quel pc e anche ereditare tutti i criteri e le impostazioni di sicurezza della rete.
L’operazione non è difficile, ma è necessario disporre dell’apposita password di amministrazione del server. Dal client che si desidera collegare in rete (supponendo di aver già inserito gli indirizzi IP giusti o che il server assegni automaticamente ai client i parametri di rete corretti) occorre fare clic con il tasto destro su RISORSE DEL COMPUTER (vale sia per Windows 2000 sia per XP Professional) e scegliere PROPRIETÀ, poi IDENTIFICAZIONE RETE e quindi ancora il pulsante PROPRIETÀ.
Nella sezione MEMBRO DI occorre specificare il nome  di dominio, invece di quello del gruppo di lavoro, e confermare con OK.



Il client si collegherà al server per l’inserimento del pc all’interno del dominio, che richiederà  il nome utente e la password abilitati a compie re l’operazione.

Una volta forniti, il pc verrà configurato e sarà necessario riavviare la macchina.

CONDIVIDERE UN FILE

Alcune operazioni di amministrazione di una rete possono essere noiose e lunghe, se non si conosce la procedura giusta.
Un classico problema è quello di dover eseguire un certo comando su tutte le macchine presenti in rete come, per esempio, copiare un file contenente le firme di un antivirus. Se volete evitare di copiare manualmente il file su ogni computer, resta il problema di trovare una soluzione semplice ed efficace.

Questa consiste nello scrivere un comando (o file batch), che autonomamente  si colleghi a tutte le macchine della rete e lo esegua. Innanzitutto occorre avere l’elenco dei pc e per fare questo basta il comando NET VIEW al prompt dei comandi.

Per memorizzare questo elenco in un file è  necessario usare il comando NET VIEW>LISTAPC.TXT.  Una volta ottenuto l’elenco, occorre creare un ciclo ( quando si amministra una rete un po’ di programmazione non guasta mai), che passi in esame tutte le macchine e, per ognuna di queste, copi il file in questione (per fare un esempio, FIRME.DAT) nella cartella C:\PROGRAMMI\AVIRUS

Il comando da utilizzare è un ciclo FOR. FOR /F " tokens=1 " %i in (listapc.txt) do copy f i r m e . d a t "%i\C$\programmi\avirus”  Il comando interviene su tutte le macchine presenti nel file LISTAPC.TXT ed esegue il comando  copy firme.dat “%i\C$\programmi\ avirus”  dove %I è sostituito dal nome della macchina di destinazione.

Il segno del dolla o invece viene utilizzato per accedere (come amministratore) al disco fisso C della macchina su cui va copiato il file, visto che va trasferito (nel nostro esempio) in C:\PROGRAMMI\AVIRUS.

Il comando FOR naturalmente può essere utilizzato e adattato per altri scopi amministrativi, ogni volta che si deve ripetere un’operazione su un elenco dioggetti: computer, file, documenti e  così via