codice HTML Metatag


Cosa sono i metatag ?

Si tratta di brevi istruzioni inserite all’interno del tag che hanno alcune funzionalità molto importanti. Permettono, per esempio, di reindirizzare il collegamento della pagina a un altro indirizzo in un tempo predeterminato, oppure, più semplicemente, di inserire determinate informazioni  testuali che possono servire per identificare meglio il contenuto della pagina.
Spesso l’importanza di tali informazioni è fraintesa: infatti, inserire un’accozzaglia di  parole che non abbiano un riferimento specifico con il testo della pagina serve ben poco ai fini dell’indicizzazione della stessa da parte dei motori di ricerca. Se però si  vogliono rendere disponibili informazioni ulteriori al motore di ricerca e che non sono presenti nel contenuto testuale della pagina, allora i Metatag diventano basilari. Ne esistono di diversi tipi: ce ne possono  essere relativi alle variabili di sistema e alle variabili d’utente. Frontpage  o plugiun per wordpress consentono la gestione semplificata di entrambe queste tipologie di variabili. Le prime, quelle di sistema, servono per comunicare al browser informazioni relative alle modalità di gestione della pagina, come per esempio l’indicazione della data di sviluppo in formato GMT, oppure quella di scadenza del documento, in modo da costringere il browser a non prelevare la pagina dalla cache e di richiederne quindi una nuova copia.

Le variabili utente, invece, servono  per inserire le informazioni necessarie alla corretta indicizzazione della pagina da parte dei motori di ricerca. Per attivare la funzionalità di  AUTOCOMPOSIZIONE, fate clic sul tasto destro del  mouse in VISUALIZZAZIONE NORMALE e, dal menu contestuale, scegliete l’opzione PROPRIETÀ DI PAGINA; selezionate quindi la scheda PERSONALIZZA. La parte relativa alle variabili d’ambiente risulterà vuota. Supponendo di voler inserire la variabile d’ambiente che reindirizza il collegamento della pagina dopo venti  secondi a un altro indirizzo, procedete come segue. Premete su AGGIUNGI e nella finestra che appare, alla voce “nome”, digitate refresh, mentre alla voce “valore” scrivete: 20; URL=http://indirizzo della pagina  a cui indirizzare il collegamento.



crea i metatag Nella sezione VARIABILI UTENTE vi sono due variabili già impostate: quella che identifica l’editor di sviluppo e il PROGID, che identifica l’editor di riferimento per il contenuto del documento (e che quindi  potrebbe anche non essere specificatamente Frontpage, ma per esempio  impostato con il valore WORD.DOCUMENT, facendo aprire il file in fase di editing dall’applicativo Word). Se poi desiderate aggiungere a queste variabili quella che contiene le parole  chiave del vostro sito, non dovrete fare altro che fare clic su AGGIUNGI e, alla voce “nome”, scrivere KEYWORDS,  mentre alla voce “valore” dovranno essere digitati i vari termini necessari per  l’indicizzazione, separati da una virgola. A questo punto, premendo su OK e passando  in modalità VISUALIZZAZIONE  HTML si potranno vedere le righe di codice inserite.  Segnaliamo  strumento facile per la creazione di meta Tag facili direttamente online ed aggiornati alle nuove esigenze di Google Panda per ottimizzazione di Google Search.

Indicizzazione più completa

Garantisce risultati di ricerca completi su qualsiasi sito web mediante la scansione e l’indicizzazione di maggiori quantità di contenuti, anche per le pagine di un sito raggiungibili con molti clic.