ClassX Development More FX


ClassX Development More FX

ClassX Development è un’applicazione di titolazione e “compositing” tutta italiana che si integra con Adobe Premiere. Dà il meglio di sé insieme alla scheda Matrox RTx per l real-time, ma può essere utilizzata con profitto anche in modalità stand-alone. ClassX Development è una software house italiana che dedica le proprie energie allo viluppo di applicazioni per la titolazione e il compositing utilizzando tecniche e soluzioni di programmazione abbastanza inusuali. More FX è infatti, realizzato in Java e pertanto compatibile con le varie versioni di Windows, Mac OS X ma anche, a livello sperimentale, con Linux e Solaris. L’obiettivo di ClassX è di offrire uno strumento potente e versatile per la titolazione pur mantenendo un’interfaccia semplice, intuitiva e produttiva More FX permette di generare sia immagini statiche, sia animazioni da applicare a filmati video. I formati di importazione ed esportazione sono GIF (anche animati), PCX, TGA, TIFF e BMP per la grafica e Quicktime e AVI (con i vari codec) per il video. In particolare, per il video, il programma è in grado di gestire il canale alpha e una profondità di colore.



Operativamente, More FX si presenta come un editor con due modalità principali: OGGETTI e TIMELINE. La prima è il punto di partenza per creare tutti gli elementi che compongono l’immagine o l’animazione, con un livello per ciascun oggetto che può essere un testo vettoriale e grafico (creato con i font bitmap forniti), una forma vettoriale, un’immagine grafica o un video. L’ordine di sovrapposizione e visualizzazione è determinato dalla posizione relativa del layer il cui ordine può essere modificato intervenendo sull’ elenco posto nella parte sinistra dell’interfaccia. Appena sotto, invece, sono, riportate le caratteristiche di base dell’oggetto, come per esempio la stringa e il carattere di un testo, mentre il riquadro di destra ospita i pannelli degli effetti, ovvero un insieme di funzioni che permette di elaborare l’oggetto con effetti 2D e 3D, con texture, ombreggiatura, riempimenti di ogni genere e addirittura mapping di video. Il tutto, a portata di mouse.

Passando alla modalità TIMELINE, l’interfaccia cambia proponendo la linea del tempo affiancata dall’elenco degli oggetti livelli nella parte alta dello schermo con in basso a sinistra il riquadro di anteprima e sulla destra quello relativo ai controlli.
La timeline presenta, per ogni oggetto, tre blocchi sequenziali corri corrispondenti IN, PAUSA e OUT. Per variare la durata si può ricorrere al mouse oppure impostare il numero di frame da cui ha inizio ciascun blocco (e finisce il precedente). Sempre in modalità TIMELINE è possibile impostare i movimenti di ciascun oggetto e attribuire gli effetti di spostamento o scomposizione in 2D e 3D partendo da preset o gestendo direttamente i parametri disponibili. Procedure guidate semplificano il lavoro. Sono, infatti, disponibili circa quaranta diverse situazioni che vanno dallo spot pubblicitario alla classifica o eventi quali un battesimo o un matrimonio. Al termine, il progetto può essere ulteriormente modificato e personalizzato. La qualità dell’anteprima, disponibile nell’ editor in blocchi separati, corrispondenti all’ IN, PAUSA e OUT dell’oggetto selezionato e nella finestra di preview per l’intero progetto, è molto elevata, anche se non fornisce il tempo reale con progetti complessi senza l’ausilio di hardware particolare (Matrox RT). Nel complesso, More FX è un’applicazione versatile, che non dovrebbe mancare nella libreria di chi si occupa di produzioni video con Premiere, entre può rappresentare un salto di qualità a chi per passione o divertimento dispone di una postazione di desktop video amatoriale.

Immagine Base:

Esempi grafici del programma con delle semplici  operazioni otteniamo i seguenti effetti:





editor immagine