Cinema 4D


grafica tridimensionale nella cinematografia

Cinema 4D programmi elaborazione grafica 3d

Questo programma è davvero quel che si dice il nucleo di un potente strumento creativo 3D. Considerando anche che oggi Cinema 4D è utilizzato davvero nei più svariati ambiti applicativi, dall’animazione alla progettazione architettonica, passando per il design, la nuova struttura modulare è in un certo senso una conseguenza. Cinema 4D è entrato di diritto a far parte dell’élite di applicazioni professionali per il disegno 3D, grazie all’implementazione dell’ormai celebre algoritmo Radiosity, il programma della casa tedesca ha visto velocemente aumentare la sua notorietà.



Basata su un’interfaccia innovativa e soprattutto capace di migliorare il flusso di lavoro rendendolo più efficiente, la nuova versione di Cinema 4D non è un semplice aggiornamento di routine o una semplice operazione di facciata, che di fatto prevederebbe il solo smembramento in una struttura modulare. Le novità, quasi tutte distribuite equamente tra animazione, modellazione e rendering, sono centinaia. Per quanto riguarda queste ultime, sebbene considerando le già ottime prestazioni della release 7 possa sembrare quasi impossibile, le novità introdotte hanno permesso di migliorare innanzitutto la velocità di elaborazione, il cui incremento sfiora il 30 per cento.

Una maggiore attenzione è stata poi dedicata alle funzioni di esportazione per il web e a quelle tese a garantire una maggiore qualità delle immagini. Una segnalazione va poi di diritto al nuovo sistema particellare. Si tratta infatti di un rivoluzionario sistema intelligente, denominato Thinking particels, che aiuta concretamente l’utente a realizzare progetti di qualità elevatissima. In pratica, questo sistema permette di fare a meno della parte di programmazione fino a oggi indispensabile per realizzare animazioni realistiche. Cinema 4D, infatti, si basa su un sistema di ESPRESSIONI che regolano il comportamento di ciascun oggetto e di conseguenza permettono di controllare qualsiasi elemento di una scena, senza che sia necessario scrivere nemmeno una riga di codice.

Davvero interessante risulta poi il modulo Mocca. Si tratta infatti di un sistema decisamente innovativo, capace di semplificare in modo drammatico l’animazione caratteriale. Sfruttando la tecnologia per la cinematica inversa soft “cutting-edge”, è possibile automatizzare la creazione di tutte quelle animazioni secondarie utilizzate di routine per il controllo dei muscoli dei personaggi in movimento. Ne risultano immagini fluide e animazioni perfette quanto a sincronizzazione e realismo.

Per arrivare a ottenere il massimo di cui è capace Cinema 4D occorrono molte ore di lavoro e una discreta esperienza, ma la fatica viene ampiamente ripagata. Capace di esportare il progetto in tutti i più diffusi formati, tra cui Quick Time VR, Shockwave 3D e Viewpoint Experience Technology

CINEMA 4D (anche noto con l’acronimo C4D) è un software per la modellazione 3D e l’animazione. Il programma supporta tecniche di modellazione procedurale, poligonale e solida, la creazione e l’applicazione di texture, la gestione dell’illuminazione, l’animazione e il rendering delle scene.”