Caratteristica di Word: la sillabazione


Scrivere un documento con un elaboratore di testi come Word è facile. Più difficile è scriverlo in modo elegante e piacevole anche per gli occhi. Esistono delle tecniche di impaginazione per non affaticare la lettura (una lettura difficoltosa, indipendentemente dal contenuto, rende chi legge nervoso e maldisposto). Alcuni trucchi per impaginare correttamente li abbiamo già visti nelle settimane scorse, altri li vedremo sicuramente in futuro. Oggi parliamo di una funzione semplice ma usata molto raramente dai principianti: la sillabazione.

Cos’è la sillabazione?

Ce l’hanno insegnata alle scuole elementari, ma molti di noi l’hanno dimenticata quando hanno iniziato a scrivere con il computer. È l’operazione di “andare a capo” nel bel mezzo di una parola. Nei documenti elettronici serve per dare uniformità alle righe, che altrimenti risulterebbero molto stampa unione di wordseghettate (se allineate a sinistra) oppure con larghi spazi vuoti tra le parole (se giustificate). In un documento sillabato alcune parole si interrompono alla fine di una riga e terminano sulla riga successiva. Naturalmente si può disegnare la schermata di avvio da zero, ma è più semplice partire da un’immagine già esistente. Avviate Paint- Shop, in questa pagina alcuni suggerimenti come utilizzare correttamente il programma.

Aprite l’immagine scelta e ridimensionatela usando il comando Resize dal menu Image. Nella finestra di dialogo, alla voce Pixel Size scrivete a sinistra il numero 320 e a destra il numero 400, dopo aver fatto un clic sulla voce Mantain Aspect Ratio Box, in modo da togliere la crocetta.



Selezionate OK.

Usare la sillabazione in Word è semplice. Prima di tutto tenete presente che si tratta di un’operazione da fare dopo aver terminato di scrivere l’intero documento, in caso contrario le parole sillabate cambierebbero in continuazione mano a mano che si scrive, impedendoci di controllare ciò che avviene. Quindi, con il documento già completato, fate clic sul menu Layout di pagina,  poi su Sillabazione.

In questo modo la sillabazione avverrà sull’intero documento. Se volete sillabare solo alcune parti, selezionatele prima di accedere al menu di sillabazione. Si aprirà la finestra di dialogo Sillabazione. Il modo più veloce è quello di lasciar fare tutto a Word. Fate clic su “Automatica” per Sillabare automaticamente documento.

Nella casella “Opzione di sillabazione” potete inserire la distanza dal margine destro entro la quale desiderate sillabare il documento. Verranno sillabate quelle parole che si trovano entro quell’area. Riducendo questa distanza le righe diventano più omogenee, ma si sillabano più parole (che non è molto elegante), mentre aumentandola progressivamente il documento diventa sempre più simile a un documento non sillabato. Potete decidere se sillabare o no le parole maiuscole. Infine potete limitare il numero di righe sillabate consecutivamente (più di due o tre righe sillabate di seguito sono un po’ fastidiose da leggere).

Facendo clic su OK il documento verrà sillabato.

 L’ortografia ha costituito uno degli incubi della nostra infanzia.

Vi ricordate? Sapere quando andare a capo non è mai stato facile. Talvolta sbaglia perfino Word. Inoltre esistono delle parole, magari composte o in qualche lingua straniera, che non vorremmo fossero sillabate per non confondere i lettori. Per questo Word ci permette di compiere la sillabazione anche in modo manuale, confermando per ogni parola quello che lui ci propone. Fate di nuovo clic su Layout di pagina, Sillabazione. Nella finestra di dialogo Sillabazione scegliete Manuale. In questo modo Word si fermerà prima di sillabare una parola, mostrandovi in una finestra il punto in cui intende sillabarla. Voi potrete confermare oppure scegliere di sillabarla in un altro modo (Word provvede anche a mostrarvi in quali punti la parola può essere sillabata mantenendo la correttezza dell’ortografia). Oppure potete scegliere di non sillabarla affatto.

Infine, se volete che alcuni paragrafi non vengano sillabati, basta selezionare quelli che ci interessano e fare clic sul menu Formato, alla voce Paragrafo. Fate clic sulla scheda “Distribuzione testo” e selezionate la casella “Non sillabare”. Questi paragrafi verranno esclusi dalla sillabazione. Se cambiate idea, basterà ovviamente tornare sulla scheda Distribuzione testo e togliere il segno di spunta a fianco di “Non sillabare”.

Scrivere una lettera con wordpad



Intestazioni e piè di pagina con word