Canon Bubble Jet i990


Canon Bubble Jet i990Tutti i principali produttori di stampanti a getto d’inchiostro sono da anni coinvolti in una sorta di gara. Obiettivo di tutti è arrivare al fotorealismo, ovvero produrre stampe comparabili – per resa cromatica, dettaglio, stabilità – alle tradizionali stampe fotografiche chimiche.

A vedere le prove di stampa prodotte dai modelli di recente presentazione, si direbbe che ormai il risultato sia stato raggiunto.

Chiave di volta per arrivare a questi risultati sono stati l’aumento della risoluzione (e la contemporanea riduzione del diametro delle gocce d’inchiostro) e l’utilizzo di tecnologie multicromatiche, che usano cioè più dei quattro inchiostri canonici usati dalla tradizionale stampa in quadricromia.



La Canon i990 è uno degli apparecchi più rappresentativi di questa nuova generazione. Si tratta di una stampante A4 che utilizza una testina termica separata dotata di 5.376 ugelli, alimentata da 7 taniche di inchiostro separate. Oltre ai quattro inchiostri base (ciano, magenta, giallo e nero) utilizza, infatti, due serbatoi per il ciano e magenta fotografico, e uno per il rosso.

L’aggiunta di questo colore supplementare consente di estendere il “gamut” (ovvero la gamma di colori riproducibili) in particolare nell’area delle tinte arancioni e rosse, piuttosto critiche per le stampanti tradizionali. Se poi aggiungiamo la capacità di produrre gocce da appena 2 picolitri, capiamo come i progettisti Canon siano riusciti a ottenere retini invisibili anche a un occhio allenato, con una risoluzione operativa di 4.800 x 2.400 punti.
Il tutto senza influire negativamente sulla velocità, anzi: l’utilizzo di un così grande numero di ugelli permette alla stampante velocità da record. La i990 ha completato il nostro test di stampa fotografica (un’immagine A4 piena alla massima risoluzione) in appena 142 secondi: come dire, la metà del tempo segnato dalla sua diretta concorrente.

Al banco di prova

L’installazione della i990 è leggermente più laboriosa della media: un po’ perché bisogna prima installare la testina di stampa, poi (a una a una) le sette taniche di inchiostro; un po’ perché le procedure di taratura richiedono tempo e sono obbligatorie se si vuole ricavare il massimo della qualità dalla stampante.
Comunque, una volta superata la perplessità dovuta alla presenza di due prese USB 2 sul retro, le varie operazioni per la messa in opera (montaggio testina e cartucce, installazione driver, montaggio cassetto carta fotografica, taratura) sono filate lisce.

Con la stampante, Canon fornisce driver per tutti i principali sistemi operativi (Windows e Mac Os9/Os X) e alcuni comodi programmi per semplificare le operazioni di stampa.

I test, a parte il record di velocità, sono tutti estremamente positivi anche dal punto di vista qualitativo. La resa del colore è viva e naturale, con i rossi e i toni caldi non più innaturalmente smorzati.

Inoltre, caratteri leggibili fino a dimensioni piccolissime (0,5 mm) e nessuna traccia di banding (strisce variabili). In definitiva, la i990 dimostra che ormai, nell’olimpo della stampa fotografica, Epson non è più sola.

 

Area download

Manuale utente fornito con la stampante, Software e Driver, Firmware e Domande frequenti (FAQ) sono disponibili nella pagina del produttore , inoltre è possibile scaricare gratuitamente anche il software:



  • Easy PhotoPrint: applicazione semplice che vi permetterà di ottenere delle stampe in alta qualità dalle immagini memorizzate nella fotocamera.
  • Easy-LayoutPrint: applicazione che consente di creare e stampare album, calendari ed etichette utilizzando le immagini registrate con la propria fotocamera digitale.
  • Easy-PhotoPrint EX: applicazione che consente di creare e stampare etichette, album e calendari personalizzati utilizzando le immagini registrate con la fotocamera digitale. Questa utilità consente inoltre di stampare in modo semplice foto senza bordi e molto altro.

 

Tutti i Programmi sono offerti gratis disponibili per tutte le versioni Windows.