Calcolo rata mutuo a tasso fisso, mutuo a tasso variabile


conto-corrente-bancarioPer calcolare il mutuo a tasso fisso, mutuo a tasso variabile, potete collegarvi al sito calcoloratamutuo.com ed in poco tempo avere la certezza di conoscere l’esatto importo della vostra rata mutuo. E’ facile e veloce perchè è tutto molto chiaro ed esplicito.
 
Basta inserire il capitale finanziato, ovvero la somma che avete richiesto alla vostra banca, o alla società finanziaria e la durata del mutuo, generalmente espressa in anni. A questo punto non dovrete fare altro che inserire la frequenza della rata ed il tasso d’interesse utilizzando (come suggerisce la tabella) il punto per decimali.

Quello che forse è bene valutare è proprio la scelta del tasso di interesse fisso oppure variabile. Infatti l’interesse ha una forte incidenza sul costo della rata,soprattutto quando il mutuo viene protratto per lunghi anni.

E’ sbagliato pensare che un mutuo a lunga scadenza sia più conveniente, perchè se è vero che le rate sembrano piu’ “leggere”, dall’altra vengono aumentate notevolmente dagli interessi.



Ancora oggi infatti molte famiglie sono convinte che il tasso di interesse fisso sia il più conveniente perchè offre la sicurezza di sapere sempre il vero ammontare del tasso, ovvero la vera percentuale, mentre un tasso di interesse variabile è legato all’inflazione, si guadagna o meglio si risparmia quando il mercato va bene, diversamente si perde, quindi maggiore è la spesa quando aumenta l’inflazione.
 
Per questa ragione infatti molte banche ed istituti di credito offrono anche il tasso variabile, nonchè la possibilità al cliente di scegliere, in un dato momento di cambiare il proprio tasso, sia esso fisso o variabile.

Ad ogni modo, qualunque sia la vostra scelta, per calcolare con fiducia il vostro mutuo, non vi resta che collegarvi al sito e avere un’idea chiara e precisa della spesa del vostro investimento.

Calcolo rata mutuo