AVG PC TuneUp 2014


Rifare il trucco a Windows

Le librerie grafiche nate con Windows, poi evolutesi in quelle di Vista, permettono di “skinnare” il sistema operativo come mai era stato possibile in casa Microsoft.

Con questo strano verbo si indica la possibilità di personalizzare a fondo le finestre e le schermate del sistema operativo, laddove in precedenza il massimo che si poteva fare era intervenire sui font e sui colori utilizzati. Purtroppo questa possibilità ha rischiato per un po’ di rimanere inutilizzata: Windows è programmato per accettare soltanto nuovi temi e nuove skin realizzati direttamente da Microsoft; e Microsoft non si è prodigata quanto si poteva immaginare nel realizzare nuovi temi grafici per il suo sistema operativo. Se si intende installare temi non ufficiali, in realtà, il modo per farlo c’è: basta modificare una libreria del sistema operativo chiamata “uxtheme.dll”, in modo da farle accettare di buon grado anche temi sviluppati da terze parti.



Su Internet è possibile trovare sia gli strumenti con cui modificare la libreria in questione, sia versioni già pronte di “uxtheme. dll” per tutte le edizioni di Windows , con o senza i vari Service Pack installati. È possibile trovare poi anche tutte le utility necessarie per l’installazione dei nuovi temi: ad esempio WindowBlinds stardock.com/products/windowblinds/, e anche le TuneUp Utilities dal 2014 cambia nome in AVG  PC TuneUp 2014 di cui già parliamo in queste pagine. Queste ultime sono le sole ad utilizzare un formato proprietario per stili, finestre e schermate di avvio, ed obbligano ad attenersi alla libreria pubblicata sul sito TuneUp; chi intendesse invece sperimentare gli altri programmi citati, avrà a disposizione le sterminate collezioni grafiche realizzate direttamente dagli utenti e reperibili su Web nei siti specializzati, come wincustomize.com .

Una delle più complete suite per il tweaking è AVG PC TuneUp® 2014. Questo gruppo di utility ben assortite AVG PC TuneUp 2014vi permette di intervenire su una miriade di aspetti del sistema, sia esso Windows Xp o Vista.Vediamo quindi, passo a passo, come utilizzare le AVG PC TuneUp® 2014 per ritoccare il vostro sistema operativo nei punti giusti.

  1. Come di consueto, procuratevi dapprima una copia del programma, scaricandola all’indirizzo www.tune-up.it. Le AVG PC TuneUp Utilities sono in lingua italiana, e potete provarle per 30 giorni prima di procedere all’acquisto; anche nel periodo di prova, le utility offrono comunque tutte le loro funzionalità, senza limitazioni di sorta. L’installazione del programma è rapida e semplice, e all’utente non viene richiesto di fornire alcuna informazione.
  2. Le AVG PC TuneUp sono un’ampia raccolta di strumenti per il tweaking, integrati in un’unica interfaccia e in grado di lavorare in sinergia per sistemare al meglio vostro PC. La schermata iniziale del programma è una specie di scheda riassuntiva che vi informa dello stato del computer sotto il profilo delle prestazioni e della sicurezza.
  3. Uno strumento di cui è consigliabile l’utilizzo è lo Speed Optimizer: lo trovate facendo clic su “Incremento delle prestazioni” dopo alcune domande (che vedete illustrate in figura: tipo di connessione ad Internet, rapporto desiderato tra prestazioni ed effetti visivi, modalità di utilizzo dei programmi e via dicendo), questo tool presenta una serie di suggerimenti, utili per rendere un po’ più reattivo il sistema. Non si tratta di incrementi strabilianti: ma, sommati l’uno all’altro, specie in un sistema pachidermico come Vista, possono risvegliare il vostro PC dal suo profondo torpore…
  4. L’ultimo tweak riguardante la velocità del sistema è la disattivazione dell’avvio automatico dei programmi non strettamente necessari. Qua non si tratta di risparmiare qualche “decimo di secondo”, giacché i processi che si avviano inutilmente con Windows hanno il doppio effetto negativo di impegnare risorse (memoria e tempo di elaborazione) e di rallentare il caricamento stesso del sistema.Per cui “sforbiciate”, ma con giudizio: la finestra del TuneUp Startup Manager vi guida, indicandovi quali programmi siano da considerarsi facoltativi e quali invece strettamente necessari per il funzionamento del sistema.
  5. Nella scheda “Pulizia di Windows” un comodo strumento per rimuovere i collegamenti inutili (vale a dire quelli che puntano a file non più presenti nel sistema) e l’Uninstall Manager: questo, come il Registry Editor, è una versione migliorata della semplice applet di disinstallazione di Windows, e può aiutarvi ad eliminare in modo un po’ più consapevole e sicuro i programmi meno utilizzati.

  1. Alla scheda “Risoluzione dei problemi”, oltre a due “classici” del mondo delle utility (il controllo dei dischi già visto in precedenza, e lo strumento per recuperare i file cancellati) si può trovare una delle caratteristiche più singolari delle TuneUp Utilities: il Repair Wizard. In questa finestra sono elencati un po’ dei problemi più comuni dei sistemi Windows, che il software è già programmato per risolvere automaticamente.
  2. La scheda “Personalizzazione Windows” è dedicata agli aspetti più frivoli del tweaking: il controllo dell’interfaccia di sistema e quello dello “stile” di Windows. Da Styler si possono modificare le icone di Windows, personalizzare le schermate di avvio, intervenire sull’aspetto delle singole finestre.
  3. Dalla sezione “System Control” non è riservata ai soli aspetti “frivoli” dell’interfaccia di Windows: al suo interno si trovano le impostazioni relative al Menu di avvio, alla Barra delle applicazioni, al comportamento delle finestre, alle configurazioni di rete, all’uso del file di paging… In linea di massima si tratta di un’interfaccia per la personalizzazione di tutti gli aspetti di “basso livello” del sistema, aspetti di cui abbiamo parlato nel corso dell’articolo e che qui potete trovare raggruppati e ben organizzati.
  4. Da ultimo segnaliamo, all’interno degli Strumenti Aggiuntivi, un Process Manager avanzato, in grado di dirvi in qualunque momento non solo quali processi sono attivi (e in modo un po’meno criptico di quanto non faccia Windows), ma anche quali sono i file usati al momento da ciascun processo.

Caratteristiche in Breve di AVG PC TuneUp 2014

  • Program Deactivator – Aumento della velocità del PCAVG PC TuneUp® 2014
  • Ottimizzazione in tempo reale  per la massima velocità
  • Manutenzione  – Ottimizza il PC con un semplice clic
  • Una nuova interfaccia di avvio per ottimizzare il PC in modo ancora più intuitivo
  • Elimina tutti i duplicati nascosti
  • Disk Cleaner ottimizzato – Ora pulisce iTunes®, le app di Windows® 8 e oltre 150 altri programmi
  • Aggiornamenti automatici pulizia ottimizzati
  • Compatibile con Windows 8.1
  • Ottimizzazione e manutenzione a prova di futuro

 

AVG PC TuneUp è compatibile con Il Sistema operativo:

 

  • Windows XP
  • MS Windows Vista
  • MS Windows 7
  • MS Windows 8

32 o 64 bit