Aggiungere Barre degli Strumenti in office


I programmi della suite Microsoft Office, come Word, Excel e PowerPoint, presentano la stessa collezione di barre degli strumenti per organizzare i pulsanti. Sicuramente avrete notato come generalmente usiate solo poche delle opzioni disponibili. In queste pagine vi spiegheremo come creare una barra degli strumenti personale usando Office, a partire dalla versione 97 della suite Microsoft.

Sfortunatamente non potrete utilizzare in Excel una barra realizzata con Word, dunque sarete costretti a ripetere la procedura per ogni programma.

Aggiungere Barre degli Strumenti in Microsoft Word



1. Aprite un programma del pacchetto Office, per esempio Excel. Fate clic con il tasto destro del mouse su una barra degli strumenti qualsiasi. In questo modo, invece di attivare uno dei pulsanti disposti sulla barra, verrà visualizzato un menu contenente la lista delle barre disponibili. Scegliete la voce Personalizza, che trovate alla fine del menu. Se non riuscite a far comparire il menu in questa maniera, provate andando in Visualizza/Barre degli strumenti/Personalizza. In entrambi i casi, verrà visualizza la finestra di dialogo Personalizza.

2. Scegliete la scheda Barre degli strumenti, nella finestra di dialogo Personalizza. Verrà mostrato un elenco delle barre degli strumenti disponibili: quelle attualmente visualizzate sullo schermo sono indicate con un segno di spunta. Procedete con il creare la barra degli strumenti, dunque fate clic sul pulsante Nuova, posizionato vicino all’angolo superiore destro della finestra di dialogo. Verrà visualizzato un piccolo riquadro dal nome “Nuova barra degli strumenti”. Digitate un nome per la barra e fate clic su “OK”. Un piccolo riquadro di colore grigio, sormontato dal nome che avete scelto, verrà posizionato accanto alla finestra di dialogo Personalizza. Si tratta della vostra nuova barra degli strumenti, che per il momento non contiene alcun pulsante.

3. Per aggiungere pulsanti alla vostra barra, selezionate la scheda Comandi all’interno della finestra di dialogo Personalizza. Scegliete una delle categorie di comandi dalla lista mostrata sulla sinistra, per visualizzare una scelta di pulsanti e menu di opzione, nella parte destra della finestra di dialogo.

Adesso potete trascinare (drag & drop) ognuno di questi pulsanti e menu all’interno della vostra barra. Se aggiungete un pulsante o un menu di opzione che non volevate includere, basta trascinarlo all’interno della finestra di dialogo Personalizza.

All’interno della vostra barra degli strumenti, potete disporre i pulsanti a piacimento, semplicemente trascinandoli su o giù.

Se provate a trascinare un pulsante al di fuori dell’area della barra, verrà visualizzata una crocetta a indicare che il pulsante non può essere spostato in quella posizione. Comunque, il simbolo della crocetta appare anche quando riportate un pulsante all’interno della finestra di dialogo Personalizza, rimuovendolo dalla vostra nuova barra.

I pulsanti visualizzati sulla barra appena creata possono essere modificati. Con la finestra di dialogo Personalizza ancora aperta a video, fate clic con il tasto destro del mouse su un pulsante contenuto all’interno della barra.

Nel menu che compare, posizionate il puntatore del mouse sulla voce “Cambia icona pulsante”: potrete visualizzare un pannello contenente pulsanti alternativi. Selezionatene uno per cambiare istantaneamente il pulsante.



Se volete tornare all’immagine originaria, fateci clic sopra con il tasto destro del mouse (assicuratevi che la finestra di dialogo Personalizza sia visibile) e scegliete “Reimposta icona pulsante”. In tal modo verrà ripristinata l’immagine standard.

Potete creare le immagini da usare per i pulsanti della vostra barra, oppure cambiarne i colori e le forme. Con la finestra di dialogo Personalizza visibile, fate clic con il tasto destro del mouse sul pulsante del quale volete modificare l’aspetto e scegliete la voce “Modifica icona pulsante”. Verrà visualizzata la finestra di dialogo “Editor di pulsanti”. Se scegliete di creare una nuova immagine, fate clic su Cancella. Per modificare il pulsante o disegnarne uno manualmente, selezionate un colore da utilizzare e successivamente fate clic all’interno della griglia Immagine (in alto a sinistra) per dar vita all’immagine aggiungendo piccoli riquadri alla griglia. Dopo aver terminato, fate clic su “OK”.

pulsanti contenuti in una barra degli strumenti possono mostrare del testo, un’immagine o entrambe le cose. Dopo esservi assicurati che la finestra di dialogo Personalizza sia visibile, fate clic con il tasto destro del mouse su un pulsante della vostra nuova barra. Nel menu che compare, cercate le voci “Solo testo” e “Icona e testo”.

Con il testo del pulsante visualizzato sulla barra, sarete in grado di apportarvi delle modifiche. Fate clic con il tasto destro del mouse sul pulsante. Dal menu che compare, fate clic all’interno del campo di testo posto accanto alla voce Nome (la terza opzione a partire dall’alto): verrà visualizzato un cursore lampeggiante. A questo punto potete cancellare il contenuto del campo per digitare il vostro testo. Premete il tasto INVIO sulla tastiera quando avete terminato, per associare il nuovo testo al pulsante.

Quando avete finito di creare la vostra barra degli strumenti, fate clic sul pulsante Chiudi per tornare alla finestra principale del programma. La vostra barra verrà visualizzata sullo schermo, ma sicuramente in una posizione poco comoda. Per spostarla, posizionate il puntatore del mouse all’interno della barra del titolo (vicino al nome). Tenete premuto il tasto sinistro del mouse, e trascinate la barra nella posizione desiderata.

Se posizionate la barra all’interno di un’area dello schermo nella quale non risulta più visibile il titolo, sarete comunque in grado si spostarla: basta posizionare il puntatore del mouse sul suo lato sinistro. In relazione alla versione del programma che state utilizzando, una linea a rilievo potrebbe essere visualizzata sul lato sinistro della barra, mentre il puntatore del mouse potrebbe trasformarsi in una crocetta con delle frecce. A questo punto potete trascinare la barra in una differente posizione dello schermo.




Poiché a questo punto avete a disposizione una barra degli strumenti personalizzata, potreste non aver bisogno di usare le barre standard presenti.

Per rimuoverle, fate clic con il tasto destro del mouse su un pulsante qualsiasi su una barra qualsiasi. Fate clic sulle voci che presentano un segno di spunta per rimuovere le relative barre dallo schermo.

Se desiderate aggiungere o rimuovere pulsanti dalla vostra barra degli strumenti, scegliete invece la voce Personalizza dal menu che compare, e ripetete l’operazione descritta a partire dal passo 3.

 

Salvare le impostazioni di Office

Le impostazioni di Word vengono memorizzate all’interno di un file denominato normal.dot. Se questo documento viene danneggiato (il che può avvenire per colpa di un virus, ma anche per altre cause accidentali), è possibile che le impostazioni di Word vadano perse. Non è nulla di irrimediabile tuttavia, in quanto il file viene salvato ogni volta che si chiude una sessione di Word, e viene ricreato in caso sia mancante.

Basta quindi ripristinare le barre degli strumenti, e il problema si risolverà.

Per ripristinare le barre degli strumenti, fai clic col tasto destro nella parte grigia dello schermo al di sopra del righello. Apparirà un menu contestuale con l’elenco di tutte le barre degli strumenti.

Facendo clic sulle barre desiderate potrai rimetterle al loro posto. Facendo clic, poi, sulla voce Personalizza, potrai intervenire anche sulla composizione delle barre (apparirà un repertorio e sarà possibile aggiungere e togliere icone semplicemente trascinandole col mouse).